The Chocolate Scorecard: mettere più cioccolato etico nel menu

The Chocolate Scorecard: mettere più cioccolato etico nel menu

  • Edizione del
    6 aprile 2022
  • Scritto da:
    Monica Brucia
  • Categoria:
    Merci senza schiavitù, catena di approvvigionamento
Banner eroe

Sia che stiamo festeggiando o commiserando, il cioccolato è un compagno dolce e familiare per molti di noi. Ma quando ci prendiamo il tempo per conoscere la catena del valore globale del cacao, i costi sociali e ambientali che attualmente comporta lasciano l'amaro in bocca.  

La realtà è quella l'attuale modello di business dell'industria del cioccolato lascia i coltivatori di cacao che vivono al di sotto della soglia di povertà. Per soddisfare le esigenze di produzione ed uscire dalla povertà, gli agricoltori spesso utilizzano i bambini come fonte di manodopera a basso costo.

Molti bambini che lavorano nel cacao svolgono compiti pericolosi, come disboscare le foreste con machete affilati, trasportare pesanti sacchi di cacao e maneggiare pesticidi pericolosi. Ci sono state anche alcune incidenze di bambini vittime di tratta dai paesi vicini e costretti a lavorare nelle coltivazioni di cacao contro la loro volontà. 

Il basso prezzo del cacao spinge anche molti agricoltori a impiegare tecniche non sostenibili, come il disboscamento di foreste secolari e l'uso di pesticidi nocivi. Queste pratiche hanno un impatto sulla salute e sul benessere degli agricoltori e delle loro comunità. 

 

Quindi, cosa possiamo fare? 

Come consumatori, lo sappiamo abbiamo il potere di guidare il cambiamento radicale del settore, ritenendo responsabili i principali marchi di cioccolato per il loro impatto sulle persone e sul pianeta.  

Stiamo costruendo un movimento di consumatori di cioccolato informati che chiedono un cambiamento. Unisciti a noi imparando quali marchi stanno migliorando le loro politiche e quali marchi non sono all'altezza. La Scorecard Cioccolato 2022 ti aiuta a prendere decisioni migliori su quali marchi sostieni e da quali marchi richiedi il cambiamento. 

Per un cambiamento a livello di settore, abbiamo bisogno di un movimento di milioni. Entra a far parte della soluzione creando un'increspatura nelle tue cerchie sociali. Segui i nostri consigli per condividere la scorecard e costruiamo una rete di consumatori informati che i brand non possono ignorare.  

 

Passaggio 1: informarsi 

In quanto consumatori, può essere difficile sbarazzarsi del marketing, parlare di grandi marchi e comprendere il loro vero impatto sulle comunità coinvolte nelle loro catene di approvvigionamento.  

Ecco dove la scheda segnapunti del cioccolato entra in gioco La Scorecard fornisce la panoramica più aggiornata e completa di quali marchi stanno affrontando la sfida di creare un'industria del cioccolato che faccia bene alle persone e al pianeta. Chiama anche le "uova marce" per aver ignorato le tue richieste di maggiore trasparenza e politiche più etiche per il cioccolato senza schiavitù.  

LEGGI IL PUNTEGGIO DEL CIOCCOLATO 2022

I principali ricercatori ed esperti in materia si sono riuniti per esaminare e valutare 38 grandi marche di cioccolato sulle loro politiche relative a lavoro minorile, reddito di sussistenza, tracciabilità e trasparenza, deforestazione e clima, agroforestazione e gestione agrochimica.  

Informati sulle prestazioni dei diversi marchi su questi temi leggendo la scorecard. Le valutazioni ti aiuteranno a scegliere quali marchi di cioccolato supportare e da quali potresti voler evitare fino a quando non mostreranno la prova di politiche migliorate.  

 

Passaggio 2: spargi la voce 

Quasi 180,000 di voi hanno chiesto il cambiamento dalle principali aziende di cioccolato, insieme a numerosi gruppi e associazioni della società civile. E stiamo facendo la differenza!  

Ma per trasformare davvero un'industria multimiliardaria, dovremo creare un movimento ancora più forte e ancora più ampio di consumatori informati che chiedono un cambiamento. Se 180,000 di noi condividessero la scorecard con 50 persone ciascuno, ci sarebbero 9 milioni di persone che farebbero scelte migliori sul loro consumo di cioccolato.  

50 persone suonano come tante? Ecco alcune idee su come e dove condividere la scorecard! 

Condividilo con il tuo pubblico online
Condividilo con i contatti del tuo telefono
Fatto con il digitale? Condividilo nella vita reale
  • Lasciare la scorecard nelle sale d'attesa o nelle bacheche 
  • Mandalo a scuola per mostrarlo e raccontarlo  
  • Coinvolto in un club, associazione o gruppo? Diglielo IRL! 
Ottieni i media a bordo
  • Invialo ai tuoi media locali e dì loro che vuoi vederlo coperto  
Informare i fornitori
  • Chi vende e usa il cioccolato nella tua zona? Negozi, caffè, ristoranti, mense… Informali!  

Hai più idee? Condividili nei commenti in modo che gli altri possano imparare da loro!  

 

Passaggio 3: parlaci della tua campagna! 

Non c'è movimento senza comunità. Puoi ispirare gli altri ad agire raccontando a persone che la pensano allo stesso modo di come stai spargendo la voce e portando avanti il ​​movimento.  

Usa il registratore di azioni qui sotto per registrare i tuoi sforzi e comunicacelo nei commenti qui sotto quello che hai fatto per guidare il cambiamento del settore. 

Puoi anche condividere foto e video di voi che condividete la scorecard via e-mail o taggandoci sui social! Ci piacerebbe vederti in azione e condividere il tuo duro lavoro con il resto della community.  

Acquistando cioccolato di provenienza etica e collaborando con aziende produttrici di cioccolato per migliorare gli standard, possiamo, e facciamo!, fare la differenza. 

10 Commenti
I più votati
Nuovi Arrivi il più vecchio
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Silvia Magon
Silvia Magon
1 anno fa

Ho chiesto a tutti i miei colleghi di lavoro qual è la loro marca di cioccolato preferita. Si sono emozionati e probabilmente hanno pensato che gli avrei procurato un po' 🙂 Poi ho stampato le informazioni sui loro preferiti e ho spiegato cosa stavano guardando. Erano davvero incuriositi, quindi ho inviato il link con una scorecard completa in giro.

Zoppi Tayyib
Zoppi Tayyib
1 anno fa
Rispondi a  Monica Brucia

Grazie mille per la tua risposta! Questo spiega molte cose, è triste, ma ora capisco che questo è in relazione a qualcosa di ancora più grande, meno regolamentato e più ben nascosto... grazie mille.

La sezione settimana

Bloccata l'approvazione del CSDDD – diritti umani in pericolo

Quella che poteva essere una giornata da festeggiare, si è trasformata in una giornata piena di delusioni. Il 28 febbraio 2024, il Consiglio Europeo ha bloccato la Direttiva Corporate Sustainability Due Diligence (CSDDD) dopo che il voto era stato rinviato a causa di un sostegno insufficiente, come riportato da Reuters. Tredici dei 27 Stati membri hanno votato contro la legge o si sono astenuti dal voto, lasciando la “maggioranza qualificata” di 15 paesi a meno di uno. Una cronologia di

| Mercoledì 28 febbraio 2024

Leggi di più