Freedom United esprime preoccupazione per la legge anti-tratta 251 dell'Ontario - FreedomUnited.org

Freedom United esprime preoccupazione per la legge anti-tratta 251 dell'Ontario

  • Edizione del
    13 Maggio 2021
  • Scritto da:
    Jamison Liang
  • Categoria:
    Legge e politica
Banner eroe

Freedom United è preoccupata per la legge 251, il Combating Human Trafficking Act 2021, attualmente in fase di proposta in Ontario, Canada. Di seguito è la nostra sottomissione al governo.


13 Maggio 2021

Cara Assemblea Legislativa dell'Ontario,

A nome di Freedom United, una ONG anti-tratta internazionale che ospita la più grande comunità anti-schiavitù del mondo, scrivo al governo dell'Ontario per esprimere le nostre preoccupazioni sulla legge 251, Combating Human Trafficking Act 2021 nella sua forma attuale.

Sebbene affrontare la tratta di esseri umani e sostenere i sopravvissuti alla tratta in Ontario siano effettivamente passi importanti e necessari, le strategie proposte nel disegno di legge 251 minacciano di minare entrambi questi obiettivi.

Esortiamo il governo a ripensare la sua proposta di espandere ampiamente i poteri di polizia e sorveglianza come soluzione alla tratta, riconoscere che le prove del lavoro sessuale non sono necessariamente prove del traffico sessuale e adottare una strategia olistica che rafforzi la resilienza alla tratta, inclusa la tratta per lavoro e traffico sessuale - tra le comunità emarginate.

Come afferma la Strategia contro la tratta di esseri umani, gli sforzi devono essere basati sui diritti umani e che, al fine di "raggiungere gli obiettivi della strategia, sono necessari sforzi per affrontare le cause profonde della tratta di esseri umani e i fattori che si traducono in bambini e altre persone rischio più elevato di essere vittime della tratta ".

In primo luogo, il Bill 251 è apparentemente incentrato sulla lotta alla tratta di esseri umani a scopo di sfruttamento sessuale, nonostante la tratta di esseri umani assuma molte forme. A questo punto, chiediamo all'assemblea legislativa perché ci sia un'attenzione non uniforme in questo disegno di legge e perché la tratta per lavoro, in particolare dei lavoratori migranti a basso salario, non viene affrontata come parte della strategia anti-tratta del governo.

Sulla questione della tratta di esseri umani a scopo di sfruttamento sessuale, il governo dovrebbe fare una chiara distinzione tra traffico sessuale e lavoro sessuale consensuale. Siamo profondamente preoccupati per il fatto che questa legislazione inquadra le prove del lavoro sessuale come base per le indagini e la regolamentazione contro la tratta. In particolare, siamo interessati alla lingua nella Tabella 2 e nella Sezione 6 (e) su "Regolamenti, misure contro la tratta di esseri umani":

Programma 2:

La legge conferisce inoltre al Luogotenente Governatore in Consiglio l'autorità di emanare determinati regolamenti relativi a entità che pubblicano, pubblicano o diffondono in altro modo annunci di servizi sessuali e entità che gestiscono piattaforme per tali annunci.

Sezione 6 (e) sui regolamenti, misure contro la tratta di esseri umani:

Fatta salva la sottosezione (3), il Luogotenente Governatore in Consiglio può emanare regolamenti, in relazione alle entità che pubblicano, pubblicano o diffondono in altro modo pubblicità per servizi sessuali ed entità che gestiscono piattaforme per tali pubblicità,

(i) prescrivere le entità e le pubblicità, inclusi i tipi o le categorie di entità e pubblicità, a cui si applica o non si applica un regolamento elaborato ai sensi della presente clausola,

(ii) richiedere a tali entità di rendere disponibili al pubblico le proprie informazioni di contatto, inclusa la previsione dei tipi di informazioni di contatto da includere nonché del modo in cui devono essere rese disponibili,

(iii) richiedere a tali entità di rispondere alla polizia e ad altre persone o entità specificate e prevedere il modo in cui rispondere, compreso il periodo di tempo in cui deve essere data la risposta,

(iv) imporre requisiti a tali entità al fine di facilitare l'applicazione dei requisiti del regolamento, inclusi i requisiti di rendicontazione, i requisiti per rendere disponibili informazioni specifiche al pubblico e i requisiti di registrazione;

È degno di nota il fatto che questi regolamenti non siano incorniciati intorno a prove di tratta di esseri umani, ma piuttosto prove di servizi sessuali o lavoro sessuale. Di conseguenza, questo disegno di legge presenta un overreazione in quanto imporrà una sorveglianza rafforzata sulle lavoratrici del sesso consensuali sotto l'ombrello della regolamentazione e dell'azione penale contro la tratta, che va contro le migliori pratiche internazionali.

As L'UNAIDS, il Programma delle Nazioni Unite per lo sviluppo (UNDP) e il Fondo delle Nazioni Unite per la popolazione (UNFPA) sottolineano, "Gli sforzi contro la tratta non dovrebbero giustificare o portare a procedimenti penali o altre misure coercitive contro adulti che si dedicano al lavoro sessuale su base consensuale, sia come lavoratrici del sesso che come clienti. . . Qualsiasi combinazione di lavoro sessuale volontario per adulti con la tratta di persone è un abuso dei diritti umani delle lavoratrici del sesso e aumenta notevolmente il rischio di HIV e violenza sia per le lavoratrici del sesso che per le donne e le ragazze trafficate, spingendolo a essere ulteriormente nascosto 'sotterraneo'. "."

Inoltre, siamo preoccupati per la lingua secondo l'Allegato 3, il Child, Youth, and Family Services Act del 2017, in particolare il potere dato agli operatori per la protezione dei minori e agli ufficiali di pace di portare un bambino in un altro luogo per un massimo di 12 ore. Piuttosto che consentire il potere di rimozione unilaterale, raccomandiamo che gli operatori per la protezione dei minori e gli ufficiali per la pace offrano informazioni ai giovani su come accedere ai servizi sociali. Inoltre, dovrebbe essere aggiunto il requisito per gli operatori per la protezione dei minori e gli ufficiali per la pace di ottenere il consenso informato da un bambino che ha la capacità di acconsentire qualora fossero offerti servizi sociali. Il consenso informato è valido quando è volontario e deve essere collegato a una spiegazione chiara dei servizi offerti al minore e del motivo per cui un operatore per la protezione dei minori o un funzionario della pace consiglia questi servizi.

Infine, raccomandiamo al governo dell'Ontario di emendare la legge 251 per rimuovere i poteri di polizia e sorveglianza ampliati delle forze dell'ordine nel nome della lotta alla tratta di esseri umani. I poteri tra cui "un ispettore può, senza un mandato o preavviso e in qualsiasi momento, entrare e ispezionare qualsiasi luogo" ed esaminare, richiedere, rimuovere o copiare qualsiasi "cosa che è o può essere rilevante per l'ispezione" sono eccessivi e minacciano di violare i diritti umani.

Questi poteri estesi delle forze dell'ordine dipendono da "motivi ragionevoli" per ritenere che sia in corso il traffico di esseri umani, tuttavia la definizione della Tabella 2 e della Sezione 6 (e) implica che qualsiasi prova di lavoro sessuale può essere utilizzata in modo errato come "motivo ragionevole" per ispezione della polizia.

Al fine di affrontare la tratta di esseri umani in Ontario, Freedom United raccomanda vivamente al governo dell'Ontario di ripensare la sua enfasi su un approccio punitivo e di applicazione della legge incentrato principalmente sull'arresto del traffico sessuale. Una strategia anti-tratta veramente completa dovrebbe concentrarsi sugli sforzi per costruire la resilienza alla tratta di esseri umani in tutte le forme e indirizzare le risorse verso le organizzazioni basate sulla comunità piuttosto che le forze dell'ordine.

Sosteniamo la presentazione dell'aprile 2021 presentata da Butterfly e HIV Legal Network sul Bill 251 e concordiamo con la loro dichiarazione: "esortiamo il governo a respingere questa legge e ad adottare un approccio basato sui diritti umani al traffico di esseri umani che incentrati sui diritti dei lavoratori, i diritti dei migranti , e i diritti delle lavoratrici del sesso e affronta le numerose barriere strutturali tra cui la povertà, lo status di immigrazione precaria e la mancanza di accesso a alloggi a prezzi accessibili, servizi sanitari e sociali che contribuiscono ai rischi della tratta di esseri umani ".

In qualità di ONG internazionale anti-tratta, Freedom United riconosce che la tratta di esseri umani si verifica spesso all'incrocio tra vulnerabilità e mancanza di diritti. Fermare la tratta di esseri umani richiede cambiamenti strutturali e politiche che affrontino direttamente questi fattori di rischio.

3 Commenti
I più votati
Nuovi Arrivi il più vecchio
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Shabbri
Shabbri
anni fa, 3

Qualsiasi legislazione che non sia umana e che non prenda in considerazione il benessere dei cittadini del paese è una schifezza.

John Smith
John Smith
anni fa, 3

Oh. Non avrei potuto dirlo meglio io stesso. Purtroppo non credo che il governo Ford ascolterà, ma lo sforzo è sicuramente apprezzato.

Giuseppe Lapinski
Giuseppe Lapinski
anni fa, 3

Ottimi consigli.

La sezione settimana

Dai campi dell'Ecuador alle catene di approvvigionamento globali: Freedom United affronta la schiavitù moderna

Mentre centinaia di lavoratori ecuadoriani attendono un verdetto su un caso fondamentale sulla schiavitù moderna, la direttrice esecutiva di Freedom United, Joanna Ewart-James, ha incontrato l'emittente pubblica tedesca Deutsche Welle News per spiegare la moderna schiavitù nelle catene di approvvigionamento e nei prodotti di uso quotidiano. È probabile che tu abbia utilizzato un prodotto del lavoro forzato Il rapporto Deutsche Welle segue le sentenze storiche sui casi di sfruttamento in Ecuador presso Furukawa Plantaciones CA, una società giapponese che

| Giovedì giugno 20, 2024

Per saperne di più