Ultimi aggiornamenti sulla lotta alla schiavitù moderna - FreedomUnited.org

La California e il Nevada metteranno finalmente fuori legge la schiavitù?

  • Edizione del
    16 Febbraio 2023
  • News Source Image
  • Categoria:
    Schiavitù carceraria

Guarda il nostro evento con un brillante gruppo di attivisti che discutono del lavoro carcerario forzato negli Stati Uniti

“Abbiamo l'opportunità di eliminarlo una volta per tutte. Non ci fermeremo finché non l'avremo fatto,” – Samuel Brown, ex detenuto

Secondo quanto riferito, i legislatori della California e del Nevada stanno promuovendo una legislazione per rimuovere il linguaggio dalle loro costituzioni statali che consente la schiavitù come punizione per un crimine.

Schiavitù legale

La punizione o la clausola di eccezione nel tredicesimo emendamento della Costituzione degli Stati Uniti afferma: "Né schiavitù né servitù involontaria, salvo che come punizione per il crimine di cui la parte deve essere stata debitamente condannata, devono esistere negli Stati Uniti o in qualsiasi luogo soggetto alla loro giurisdizione”. Questa eccezione legale ha radicato una forma legale di schiavitù negli Stati Uniti sin dalla ratifica del tredicesimo emendamento nel 1865.

Oggi, oltre 1.2 milioni di persone sono attualmente incarcerate nelle carceri statali e federali degli Stati Uniti. Circa due terzi di loro sono costretti a lavorare, secondo l'American Civil Liberties Union.

In California e Nevada, le persone incarcerate sono costrette a lavorare per meno di $ 1 al giorno facendo lavori di pulizia, lavori in giardino e antincendio. Le persone incarcerate e soggette allo squilibrio di potere intrinseco nel sistema carcerario sono minacciate con diritti di visita limitati, nessuna telefonata ai propri cari e non possono acquistare gli articoli necessari dallo spaccio se non accettano di lavorare.

In queste condizioni, è facile capire come la schiavitù e l'abuso siano componenti sistemiche dell'industria carceraria statunitense.

Stati che agiscono nel 2023

Il partner di Freedom United, l'Abolish Slavery National Network, afferma che circa una dozzina di stati elimineranno la clausola di eccezione dalle loro costituzioni quest'anno.

Rapporti dell'Associated Press:

In California, più di 40 sostenitori della misura si sono riuniti mercoledì fuori dal Campidoglio, dove legislatori ed ex detenuti hanno parlato degli impatti del lavoro forzato.

La deputata Lori D. Wilson, un democratico che rappresenta parte della contea di Solano, sta introducendo l'emendamento proposto quest'anno, sperando di avere un risultato diverso rispetto a un tentativo fallito l'anno scorso per approvare una legislazione simile nello stato. Il Senato l'ha respinta dopo che l'amministrazione del governatore Gavin Newsom ha avvertito che se ai detenuti venisse pagato il salario minimo di $ 15 l'ora, potrebbe costare ai contribuenti $ 1.5 miliardi all'anno.

Sappiamo che sei d'accordo che la schiavitù appartiene al passato. Assicuriamoci che gli Stati Uniti ascoltino la nostra chiamata collettiva - aggiungi la tua voce alla campagna oggi.

Iscriviti

Freedom United è interessata ad ascoltare la nostra comunità e accoglie commenti, consigli e approfondimenti pertinenti e informati che promuovono la conversazione intorno alle nostre campagne e alla nostra difesa. diamo valore inclusività ed rispetto all'interno della nostra comunità. Per essere approvati, i tuoi commenti dovrebbero essere civili.

Alcune cose che non tolleriamo: commenti che promuovono discriminazione, pregiudizio, razzismo o xenofobia, nonché attacchi personali o volgarità. Esaminiamo le candidature per creare uno spazio in cui l'intera comunità Freedom United si senta sicura di esprimere e scambiare opinioni ponderate.

Notifica
ospite
1 Commento
I più votati
Nuovi Arrivi il più vecchio
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
T. Brownlow
T. Brownlow
1 anno fa

Questo non può sopportare!

La sezione settimana

Presentata una denuncia dei lavoratori contro l'Arabia Saudita durante la candidatura alla Coppa del Mondo FIFA

AP News riferisce che una coalizione di sindacati ha presentato una denuncia formale contro l'Arabia Saudita, accusando la nazione di gravi violazioni dei diritti umani. La denuncia, presentata all’Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO), denuncia maltrattamenti e furti salariali che hanno colpito oltre 21,000 lavoratori migranti negli ultimi dieci anni. Ciò avviene mentre la FIFA si prepara a designare l’Arabia Saudita come paese ospitante della Coppa del Mondo 2034. Internazionale dei lavoratori dell'edilizia e del legno

| Mercoledì 5 giugno 2024

Per saperne di più