Ultimi aggiornamenti sulla lotta alla schiavitù moderna - FreedomUnited.org

La Regions Bank of Alabama prende posizione contro la schiavitù carceraria

  • Edizione del
    4 Febbraio 2021
  • Immagine della fonte di notizie
  • Categoria:
    Lavoro forzato, schiavitù carceraria
Banner eroe

Regions Bank, la più grande banca in Alabama, ha annunciato il suo piano per porre fine alla sua partnership con CoreCivic non rinnovando il contratto che scadrà nel 2023. CoreCivic è una delle più grandi società specializzate in carceri private e centri di detenzione.

CoreCivic deve affrontare forti accuse di lavoro forzato carcerario, separazione di famiglie e trattamento disumano di coloro che sono ospitati nelle loro strutture.

Un portavoce dell'azienda della Regions Bank ha annunciato sabato:

"Le regioni forniscono alcuni servizi bancari a CoreCivic e il nostro obbligo contrattuale di fornire questi servizi dura fino al 2023. Non stiamo estendendo servizi di credito aggiuntivi a CoreCivic e specificamente non stiamo fornendo a CoreCivic finanziamenti per la costruzione delle prigioni da costruire in Alabama."

Regions Bank è una delle prime banche a prendere una posizione forte contro l'industria carceraria privata disinvestendo da CoreCivic citando il rapporto della società con lo sfruttamento del lavoro e impegnandosi in pratiche disumane all'interno delle strutture di Immigration and Customs Enforcement (ICE). Banche come JP Morgan Chase, Wells Fargo e Bank of America stanno anche adottando misure per prendere le distanze da società come CoreCivic e l'industria carceraria a causa delle proteste pubbliche. Dall'agosto 2019, il 66% delle banche di credito e prestiti a termine di CoreCivic si è impegnato a porre fine alla propria relazione con l'industria carceraria privata.

Organizzazioni di base come Alabama Students Against Prisons (ASAP), Faith and Works e BLM Birmingham si sono fortemente battute contro l'incarcerazione di massa, lo sfruttamento e le prigioni private all'interno dello stato e hanno invitato la Regions Bank a disinvestire.

Cara McClure, co-fondatrice di BLM Birmingham e Faith and Works ha dichiarato:

"In generale, crediamo che una banca in una città nera al 74% non dovrebbe sostenere la supremazia bianca e l'incarcerazione di massa, e come BLM ha combattuto profondamente per la giustizia penale. Così ho chiamato la Regions Bank per organizzare una riunione. "

L'azione della Regions Bank arriva dopo l'annuncio del governatore dell'Alabama Kay Ivery di costruire tre nuove prigioni nello stato che saranno gestite da CoreCivic. Lo stato dell'Alabama ha una lunga storia di incarcerazioni di massa, in particolare per quanto riguarda le comunità nere e marroni.

Joshua Thompson, Senior presso l'Università dell'Alabama a Huntsville, ha dichiarato: “Gli afroamericani sono sovrarappresentati nelle carceri dello stato dell'Alabama. Siamo il 25% della popolazione dello stato, ma rappresentiamo oltre il 50% della popolazione della prigione ".

Questa nuova partnership con CoreCivic rischia di mettere più corpi neri e marroni in situazioni di sfruttamento lavorativo nelle strutture gestite da CoreCivic. Il governatore Ivery ha firmato questo nuovo contratto a causa di segnalazioni di trattamento disumano di coloro che sono stati incarcerati nelle strutture statali che è stato segnalato dal Dipartimento federale di giustizia.

Il Dipartimento di Giustizia noto:

"Le condizioni nelle carceri maschili dell'Alabama violano la Costituzione perché l'Alabama non riesce a fornire una protezione adeguata dalla violenza sul prigioniero e dagli abusi sessuali sul prigioniero, non riesce a fornire condizioni igieniche e sicure e sottopone i prigionieri a una forza eccessiva per mano. del personale carcerario. "

Ma offrire contratti all'industria carceraria privata e ad aziende come CoreCivic non è la strada che gli stati dovrebbero prendere per creare alloggi umani per le persone incarcerate.

Dobbiamo continuare a sostenere che tutte le industrie private e pubbliche disinvestano dalla schiavitù carceraria. Agisci oggi stesso per porre fine alla schiavitù carceraria negli Stati Uniti.

Iscriviti

Freedom United è interessata ad ascoltare la nostra comunità e accoglie commenti, consigli e approfondimenti pertinenti e informati che promuovono la conversazione intorno alle nostre campagne e alla nostra difesa. diamo valore inclusività ed rispetto all'interno della nostra comunità. Per essere approvati, i tuoi commenti dovrebbero essere civili.

icona di arresto Alcune cose che non tolleriamo: commenti che promuovono discriminazione, pregiudizio, razzismo o xenofobia, nonché attacchi personali o volgarità. Esaminiamo le candidature per creare uno spazio in cui l'intera comunità Freedom United si senta sicura di esprimere e scambiare opinioni ponderate.

Notifica
ospite
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

La sezione settimana

Arrestato e abbandonato: il sostegno segreto dell’Europa alle atrocità dei migranti

È ben documentato che le politiche disumane sull’immigrazione stanno costringendo i migranti a intraprendere percorsi estremamente rischiosi nel loro viaggio per cercare asilo in Europa e nel mondo. Tuttavia, un’indagine durata un anno condotta dal Washington Post, da Lighthouse Reports e da un consorzio di media internazionali ha scoperto che le vite dei migranti non sono a rischio solo a causa di attraversamenti irregolari del canale e di essere stipati nel retro di camion frigo. Per dissuadere i subsahariani

| Mercoledì maggio 22, 2024

Per saperne di più