Proteggi i bambini dal traffico di orfanotrofi - FreedomUnited.org

Proteggi i bambini dalla tratta di orfanotrofi

Le persone traggono profitto da traffico e abusi sui bambini negli orfanotrofi di tutto il mondo. Attirati dal denaro dei donatori e dal "volontariato", i trafficanti stanno trasformando i bambini in merci.

I trafficanti inducono le famiglie povere a consegnare i propri figli con false promesse di cure e istruzione migliori.1 Questi bambini sono spesso sfruttati, maltrattati, malnutriti, costretti a lavorare ea volte nuovamente trafficati per ripetere il ciclo e portare più fondi.

Il "Voluntourismo" è diventato una tendenza popolare,2 creando un boom in pacchetti vacanza che prevedono attività di volontariato. È chiaro che le organizzazioni che offrono collocamenti in orfanotrofio possono svolgere un ruolo nel porre fine al ciclo di abusi alimentato dalla domanda di collocamenti di volontari, che i trafficanti stanno sfruttando per trarre profitto dal maltrattamento di bambini vulnerabili.

Unisciti a noi nel chiedere ai tour operator volontari per aiutare a fermare l'orfanotrofio traffico rimuovendo l'incentivo finanziario e facendo una forte dichiarazione contro l'orfanotrofio traffico.

Chiediamo loro di:

  • smettere di offrire tirocini in orfanotrofio ai volontari
  • pubblicare una dichiarazione che illustri il loro impegno a porre fine all'orfanotrofio bambino trafficoe
  • Unisciti al movimento mondiale per garantire che i bambini crescano in famiglie sicure, autorizzate a prendersi cura dei propri figli con il supporto di partner esperti nella protezione dei bambini.

Un trend positivo con conseguenze inaspettate

Le organizzazioni di collocamento dei volontari hanno assegnato migliaia di volontari in tutto il mondo a progetti che portano vantaggi reciproci e duraturi a volontari e comunità. Sebbene di solito una piccola porzione, alcuni offrono tirocini negli orfanotrofi.

Non stiamo suggerendo che abbiano collocato o promosso l'inserimento di volontari in orfanotrofi che sfruttano o trafficano bambini. Tuttavia, riteniamo che il loro supporto sia fondamentale per interrompere il ciclo.3

Storie preoccupanti di abuso e sfruttamento

Si stima che 8 milioni di bambini vivano in orfanotrofi in tutto il mondo. Eppure l'80% di loro ha almeno un genitore o un familiare che potrebbe prendersi cura di loro, con ulteriore supporto ove necessario.4

È chiaro da questi numeri che qualcosa non torna.

  • In Cambogia, Sinet Chan è stata ripetutamente picchiata, violentata, affamata e costretta a lavorare senza paga nelle risaie e nelle fattorie del direttore dell'orfanotrofio. Ora è una forte ambasciatrice del Cambodian Children's Trust, racconta la sua storia e sensibilizza sulle condizioni potenzialmente terribili che i bambini devono affrontare negli istituti.5
  • Ad Haiti, alcune famiglie sono state pagate 75 dollari per dare i loro figli agli orfanotrofi con false promesse che i loro figli avrebbero ricevuto un'istruzione e opportunità per il futuro, solo per finire a vivere in condizioni di schiavitù.6
  • Bambini vulnerabili separati dalle loro famiglie e collocati in orfanotrofi per attirare fondi, volontari e donazioni da turisti ben intenzionati sono replicati in tutto il sud-est asiatico ed è stato segnalato anche in Nepal e in tutta l'Africa.7,8
  • In un caso in Nepal, una madre che cercava i suoi due figli che credeva fossero a scuola, li ha trovati in un orfanotrofio. Il direttore dell'orfanotrofio ha quindi estorto la madre e ha insistito perché gli pagasse 144,000 rupie (1,440 dollari) prima che liberasse i suoi figli.9

Le famiglie che vivono in povertà sono vulnerabili a essere indotte con l'inganno a vendere o dare i loro figli agli orfanotrofi con false promesse di cure e istruzione migliori. Tuttavia, anche negli orfanotrofi dotati di risorse adeguate, la distruzione di relazioni familiari durature ha gravi effetti negativi sullo sviluppo a lungo termine e sul benessere psicologico. Dovrebbe essere usato solo come cura temporanea e come ultima risorsa.

Approcci basati sulla comunità: un'alternativa migliore

“Ci ha vestiti con un aspetto povero in modo che i visitatori ci vedano, provano pietà per noi e donano di più. Ma non sanno davvero cosa stesse succedendo all'interno dell'orfanotrofio. " Sinet Chan, ambasciatrice del Cambodian Children's Trust, descrive le sue esperienze.10

Riconoscendo i rischi che corrono i bambini negli orfanotrofi, il governo della Cambogia ha lanciato un programma pilota per reintegrare i bambini nelle famiglie. Lo scorso luglio ha finalizzato un decreto che incarica i funzionari di identificare i bambini vulnerabili e di sorvegliare il loro reinserimento nelle famiglie.11

Gli approcci basati sulla comunità, che cercano di collocare i bambini nelle famiglie e di offrire sostegno e risorse secondo necessità, offrono un modello di cura più sano rispetto all'istituzionalizzazione. Reindirizzare la compassione, l'energia e le risorse di volontari e organizzazioni che si prendono cura di loro in programmi basati sulla comunità può porre fine al ciclo di abusi perpetrati da trafficanti e orfanotrofi sfruttatori.

Insieme, possiamo avere un impatto

Nella preparazione di questa campagna, abbiamo contattato diversi grandi tour operator volontari chiedendo loro di unirsi a organizzazioni come Volunteer Service Overseas che hanno preso posizione contro i collocamenti in orfanotrofio.

VSO ha pubblicato questa dichiarazione sul proprio sito web nell'agosto 2016:

“Riconosciamo la preziosa e avvincente ricerca accademica che dimostra gli impatti dannosi che il contatto con i volontari può avere sui bambini istituzionalizzati, motivo per cui VSO non supporta tali collocamenti. Siamo orgogliosi di aver preso questo impegno e di sostenere la fine del volontariato negli orfanotrofi ".

Con il tuo aiuto, possiamo convincere più tour operator volontari a prendere una posizione forte contro l'orfanotrofio traffico. Unisciti alla chiamata oggi.

Note:

1. https://www.reuters.com/article/us-cambodia-orphanage/cambodia-un-launch-plan-to-tackle-fake-orphanages-idUSKBN17M0UD
2. https://www.pressure.com/article/us-travel-volunteers-charities/boom-in-voluntourism-sparks-concerns-over-whether-the-industry-is-doing-good-idUSKCN0P91AX20150629
3. A scanso di equivoci, Freedom United non sostiene che queste organizzazioni sfruttino o promuovano consapevolmente il traffico o abuso di bambini. Freedom United li invita a utilizzare il loro importante ruolo nel sostenere le comunità di tutto il mondo per porre fine a questo ciclo di sfruttamento.
4. https://www.wearelumos.org/news-and-media/2018/04/16/bogus-orphan-trade-fuelled-voluntourism/
5. https://cambodianchildrenstrust.org/five-shining-stories-2017/
6. https://www.pressure.com/article/us-haiti-children-trafficking/haiti-orphanages-hotspot-of-child-trafficking-abuse-says-charity-idUSKBN19D2PO
7. http://www.ecpat.org/wp-content/uploads/2016/10/Voluntourism-and-child-trafficking-into-orphanages.pdf
8. https://www.wearelumos.org/news-and-media/2018/04/16/bogus-orphan-trade-fuelled-voluntourism/
9. http://www.ecpat.org/wp-content/uploads/2016/10/Voluntourism-and-child-trafficking-into-orphanages.pdf
10. https://www.theguardian.com/world/2017/aug/19/the-race-to-rescue-cambodian-children-from-orphanages-exploiting-them-for-profit
11. https://www.phnompenhpost.com/national-post-depth/after-number-cambodian-orphanages-skyrocketed-government-reforms-are-looking

Entra e aiuta a porre fine alla schiavitù moderna una volta per tutte.

Freedom United è interessata ad ascoltare la nostra comunità e accoglie commenti, consigli e approfondimenti pertinenti e informati che promuovono la conversazione intorno alle nostre campagne e alla nostra difesa. diamo valore inclusività e rispetto all'interno della nostra comunità. Per essere approvati, i tuoi commenti dovrebbero essere civili.

icona di arresto Alcune cose che non tolleriamo: commenti che promuovono discriminazione, pregiudizio, razzismo o xenofobia, nonché attacchi personali o volgarità. Esaminiamo le candidature per creare uno spazio in cui l'intera comunità Freedom United si senta sicura di esprimere e scambiare opinioni ponderate.

ospite
2 Commenti
I più votati
Nuovi Arrivi il più vecchio
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Jenni Whitney
3 anni fa

Un tempo, in questo paese c'era la schiavitù, ma ci siamo resi conto di quanto fosse sbagliato. Non importa che tipo di schiavitù sia e dove sia, dovremmo fare tutto ciò che è in nostro potere per fermarla!!!

Jimmy McKeller
Jimmy McKeller
2 anni fa
Rispondi a  Jenni Whitney

@JenniWhitney – nel tuo post dici che "a un certo punto c'era la schiavitù in questo paese" Hai continuato dicendo "ma ti sei reso conto di quanto fosse sbagliato" Odio illuminarti, ma la schiavitù esiste ancora in questo paese e in tutto il mondo. Questo è ciò di cui tratta questo sito

Prendi posizione contro il traffico di bambini negli orfanotrofi

Aiutaci a raggiungere 30,000 azioni
24,870

A: Tutte le organizzazioni di volontariato che offrono tirocini negli orfanotrofi,

Sono preoccupato per le crescenti prove e ricerche che evidenziano il rischio di tratta e sfruttamento che devono affrontare i bambini negli istituti e negli orfanotrofi di tutto il mondo. Ti esorto a:

  • rimuovere tutti gli annunci e la menzione di collocamenti volontari di orfanotrofi sul tuo sito web
  • impegnarsi a smettere di finanziare i collocamenti negli orfanotrofi e pubblicare una breve dichiarazione sul tuo sito web che chiarisca la posizione della tua organizzazione contro i collocamenti volontari negli orfanotrofi che potrebbero alimentare direttamente la tratta e lo sfruttamento dei bambini
  • stabilire un sistema di disinvestimento sostenibile e attento e unirsi al movimento mondiale per garantire che i bambini crescano in famiglie sicure che hanno avuto il potere di prendersi cura dei propri figli con il supporto di partner esperti nella protezione dell'infanzia.
Freedom United lo farà proteggere la tua privacy mentre ti aggiorno su campagne, notizie e storie sulla schiavitù moderna.

Attività recenti

  • Shabbaz T.,
  • Brandano B.,
  • Valeria G.,
  • Roberto P.,
  • Fabiola R.,
  • Anna K.,
  • Jennifer S.,
  • Nicole F.,
  • Diana B.,
  • Patrizia C.,
Invia ad un amico