Secondo il tribunale, il Regno Unito discrimina le madri vittime di tratta in cerca di asilo

Il Regno Unito ha discriminato le madri vittime di tratta in cerca di asilo

0
Tratta di esseri umaniLegge e politicavittorie

In una recente sentenza dell'Alta Corte britannica, si è scoperto che l'attuale sistema moderno di sostegno alla schiavitù discrimina le madri vittime di tratta in cerca di asilo.

I rapporti del Guardiano che a due madri albanesi single, sopravvissute al traffico sessuale, è stato negato il sostegno per l'assistenza all'infanzia dal ministero dell'Interno del Regno Unito, lasciando entrambe senza altra scelta se non quella di farsi accompagnare dai figli agli appuntamenti legali, medici e di consulenza.

Il processo è stato traumatico sia per le donne che per i loro figli. Inoltre, non potevano accedere completamente ai servizi di consulenza poiché erano sensibili a parlare apertamente delle loro esperienze di fronte ai bambini.

Il giudice Kerr, nella sua sentenza, ha ritenuto questa mancanza di sostegno "egregia" e discriminatoria.

Le attuali politiche moderne sulla schiavitù danno diritto alle vittime con bambini di ricevere assistenza per l'infanzia. Tuttavia, coloro che chiedono anche asilo non ne hanno diritto, presumibilmente perché stanno già ricevendo sostegno attraverso il programma di asilo, anche se non include l'assistenza all'infanzia.

Il giudice Kerr ritiene che questa pratica sia discriminatoria in quanto i beneficiari di altre forme di sostegno, come le prestazioni sociali, hanno ancora diritto all'assistenza all'infanzia.

Secondo il guardiano,

Il Ministero dell'Interno ha ammesso di aver trattato questo gruppo in modo diverso, ma ha detto alla corte che nonostante ciò non avrebbero dovuto avere diritto ad alcun rimedio.

Questo non è che l'ultimo segno contro il moderno sistema di sostegno alla schiavitù del Regno Unito. Nonostante le affermazioni di lunga data di guidare il mondo nella protezione delle moderne vittime della schiavitù, il Ministero dell'Interno ha implementato politiche che sopravvissuti, difensori, esperti legali ed esperti di salute mentale trovano particolarmente dannose per i sopravvissuti alla tratta.

Uno degli avvocati dell'imputato ha detto al Guardian,

"Ci auguriamo che il Ministero dell'Interno istituisca uno schema di ricorso per garantire che tutti i sopravvissuti nel NMR [il meccanismo di riferimento nazionale per le vittime della schiavitù moderna] ricevano pagamenti arretrati e che in futuro tutti i sopravvissuti ricevano un adeguato sostegno finanziario, incluso il bambino. pagamenti per la tratta e assistenza all'infanzia gratuita”.

Entrambe le donne riceveranno l'equivalente del backpay per l'assistenza all'infanzia oltre al risarcimento per il "disagio causato dalla discriminazione".

Nella sua sentenza, il giudice ha affermato che "I ricorrenti sono persone altamente vulnerabili che sono state trattate male ... Entrambi hanno sofferto molto".

Va da sé che i sistemi di sostegno per i sopravvissuti alla tratta, per il loro stesso scopo, non dovrebbero aumentare la sofferenza dei sopravvissuti.

Tuttavia, le preoccupazioni sulla migrazione continuano a influenzare indebitamente le politiche che colpiscono i sopravvissuti. La comunità Freedom United ritiene che lo status di immigrazione non dovrebbe pregiudicare l'accesso ai servizi di supporto fondamentali. La nostra campagna per fermare la detenzione dei sopravvissuti è particolarmente mirata a questo trattamento ingiusto dei migranti sopravvissuti.

Firma la petizione e unirsi all'appello globale ai governi affinché cessino la detenzione dei sopravvissuti alla tratta e liberino dalla detenzione tutti i sopravvissuti potenziali e confermati.

Entra e aiuta a porre fine alla schiavitù moderna una volta per tutte.

Freedom United è interessata ad ascoltare la nostra comunità e accoglie commenti, consigli e approfondimenti pertinenti e informati che promuovono la conversazione intorno alle nostre campagne e alla nostra difesa. diamo valore inclusività e rispetto all'interno della nostra comunità. Per essere approvati, i tuoi commenti dovrebbero essere civili.

icona di arresto Alcune cose che non tolleriamo: commenti che promuovono discriminazione, pregiudizio, razzismo o xenofobia, nonché attacchi personali o volgarità. Esaminiamo le candidature per creare uno spazio in cui l'intera comunità Freedom United si senta sicura di esprimere e scambiare opinioni ponderate.

ospite
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti