Traffico ucraino

I trafficanti approfittano della disperazione degli ucraini

1
Tratta di esseri umaniSchiavitù In conflitto

Mentre camminavo per le strade da solo una notte, Masha Sakhno è stata avvicinata da due uomini: “Da dove vieni? Posso aiutarti con la casa, con la casa. Puoi venire con me", hanno detto.  

Era fuggita dall'invasione russa dell'Ucraina ed era in Germania, pianificando i suoi prossimi passi. L'offerta, sebbene apparentemente innocente, la lasciò a disagio.  

Poiché oltre sei milioni di ucraini fuggono dal loro paese, più del 90% dei quali sono donne e bambini, si stanno diffondendo notizie di tratta, sfruttamento e abusi sessuali nei paesi vicini. Notizie dal mondo esplora i rischi che i rifugiati ucraini stanno affrontando mentre cercano sicurezza.  

I trafficanti cercano di approfittare della disperazione dei rifugiati 

Nel contesto di qualsiasi crisi umanitaria, il rischio di schiavitù moderna sale alle stelle tra le popolazioni colpite. Aumenta la prevalenza dello sfruttamento sessuale, del traffico di organi, della servitù domestica, dei matrimoni forzati e dello sfruttamento lavorativo.  

Questo aumento del rischio si sta attualmente manifestando tra le donne e i bambini ucraini in fuga dall'invasione russa. Nel disperato tentativo di trovare riparo, sicurezza e sostegno finanziario, i rifugiati sono più vulnerabili all'inganno dei trafficanti che si spacciano per cittadini preoccupati.  

Viene citata Julie Jones, una specialista della tratta ed ex detective della polizia Notizie dal mondo: 

Quando qualcuno è un rifugiato, prima di tutto, è alla mercé di chiunque lo aiuti. Spesso hanno lasciato la loro casa, se pure avevano una casa, per partire senza documenti, senza documenti, senza soldi, i vestiti addosso, niente dei loro averi. Questa è una situazione di vita o di morte. E speri solo che il meglio dell'umanità si faccia avanti e ti aiuti. […] Chiunque offra loro un po' di aiuto può sembrare un rifugio sicuro ma sfortunatamente, molte delle persone che iniziano come amichevoli e iniziano come quelle che sembrano offrire più aiuto sono in realtà trafficanti o persone coinvolti in reti criminali.

Le politiche del governo possono esacerbare le vulnerabilità 

Le politiche in materia di migrazione e asilo che colpiscono gli sfollati possono sia ridurre che esacerbare la loro vulnerabilità alla schiavitù moderna. Lo stato migratorio di una persona influenzerà il suo accesso al sostegno finanziario e ai servizi del governo. Senza diritto allo stesso sostegno degli altri residenti, è più probabile che gli sfollati si sentano obbligati ad accettare le offerte di lavoro o di sostegno dei trafficanti. 

Il Canada si è impegnato ad accogliere un numero illimitato di rifugiati ucraini. Tuttavia, il governo non concede lo status di rifugiato agli ucraini. Invece, il programma CUAET (Autorizzazione Canada-Ucraina per viaggi di emergenza) offre visti estesi gratuiti che consentono agli ucraini di lavorare e studiare nel paese fino al loro ritorno a casa.  

Il problema di questo programma è che non garantisce automaticamente l'accesso al sostegno del governo solitamente offerto ai rifugiati, come l'aiuto per trovare una sistemazione adeguata, l'assistenza finanziaria e l'approvazione degli sponsor.  

Di conseguenza, molti rifugiati sono lasciati a valutare da soli se i volontari ospitanti sono sicuri o meno. Sebbene alcune piattaforme non governative progettate per supportare gli ucraini in cerca di host adottino misure per selezionare i candidati, molti altri lasciano questo peso a chi cerca aiuto.  

Dopo un viaggio insidioso durato tre mesi, Masha Sakhno ora vive nelle zone rurali dell'Ontario, in Canada, e si sente sollevata. Tuttavia, i governi di tutto il mondo devono adottare misure per garantire che le loro politiche in materia di asilo e migrazione creino resilienza piuttosto che vulnerabilità alla tratta tra gli sfollati come lei.   

Firma la petizione per una migrazione sicura per tutti.

Entra e aiuta a porre fine alla schiavitù moderna una volta per tutte.

Freedom United è interessata ad ascoltare la nostra comunità e accoglie commenti, consigli e approfondimenti pertinenti e informati che promuovono la conversazione intorno alle nostre campagne e alla nostra difesa. diamo valore inclusività e rispetto all'interno della nostra comunità. Per essere approvati, i tuoi commenti dovrebbero essere civili.

icona di arresto Alcune cose che non tolleriamo: commenti che promuovono discriminazione, pregiudizio, razzismo o xenofobia, nonché attacchi personali o volgarità. Esaminiamo le candidature per creare uno spazio in cui l'intera comunità Freedom United si senta sicura di esprimere e scambiare opinioni ponderate.

ospite
1 Commento
I più votati
Nuovi Arrivi il più vecchio
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Curtis
Curtis
1 mese fa

articolo scritto molto bene. Grazie.