Rete da pesca

Vittoria nella campagna dei sopravvissuti per la protezione dei pescatori indonesiani

0
Lavoro forzatoLegge e politicaStorie di sopravvissuti

Dal 2019 al 2021, Pukaldi Saswanto ha trascorso 30 mesi lavorando 14 ore al giorno su un peschereccio con palangari nell'Oceano Pacifico. Quando è stato finalmente in grado di tornare a casa in Indonesia, ha scoperto di non essere stato pagato per il lavoro estenuante.  

Insieme all'Indonesian Migrant Workers Union – Serikat Buruh Migran Indonesia (SBMI) – e ad altri due pescatori, ha intentato una causa contro il presidente dell'Indonesia per non aver ratificato un regolamento sui diritti e la sicurezza dei lavoratori. Il mese scorso, hanno celebrato una vittoria storica quando il regolamento è stato finalmente ratificato.  

Lavoro forzato d'altura: la storia di Pukaldi  

Quando si è iscritto a un'agenzia di reclutamento locale, Pukaldi sperava nella possibilità di guadagnare abbastanza soldi per sposarsi mentre lavorava come pescatore all'estero.  

Quando è arrivato alle Fiji, gli è stato detto che avrebbe lavorato su un peschereccio d'altura. La pesca d'altura di solito tiene i lavoratori lontani dalla terraferma per anni, poiché le barche secondarie raccolgono il pesce dalla nave principale e lo riportano a terra.  

Durante i suoi due anni e mezzo in mare, ha dovuto affrontare condizioni difficili. Il cibo era limitato e spesso consisteva solo di verdure marce. Il suo spazio vitale era angusto e non è stato in grado di contattare la sua famiglia e i suoi amici per tutto il tempo. Ha anche visto i suoi superiori usare la violenza per punire alcuni degli altri lavoratori.  

Il suo contratto era di due anni, ma la barca non è tornata a riva una volta scaduto il contratto. Invece, i pescatori sono stati costretti a lavorare per altri sei mesi fino a quando non sono finalmente entrati in sciopero.  

Quando alla fine è tornato a casa in Indonesia, è rimasto inorridito nello scoprire che il suo datore di lavoro non aveva pagato una sola rupia delle diverse migliaia di dollari che avrebbe guadagnato dal suo lavoro sulla barca. Ad oggi, non ha ricevuto alcuno del suo stipendio. 

Campagna per la protezione dei pescatori migranti indonesiani 

In cerca di giustizia, Pukaldi si è riunito con altri due pescatori, Jati Puji Santoso e Rizki Wahyudi, e SMBI. La loro causa ha affermato che il presidente stava mettendo a rischio i lavoratori a causa della mancata ratifica di un regolamento governativo che renderebbe applicabile una legge del 2017 sui diritti e la sicurezza dei lavoratori entro due anni.  

L'8 giugno, il governo indonesiano ha finalmente firmato il regolamento, migliorando le tutele per i lavoratori migranti indonesiani sui pescherecci stranieri. Pukaldi e gli altri pescatori da allora hanno annullato la loro causa. 

Scrive Greenpeace: 

Si tratta di una pietra miliare significativa nella lotta per l'abolizione della schiavitù e dell'abuso dei diritti umani nel settore della pesca, in particolare in Indonesia come una delle maggiori fonti di lavoro per i pescherecci d'altura.

Pukaldi spera che questo regolamento aiuti a proteggere altri indonesiani che si recano all'estero per lavorare nel settore della pesca. Ha aggiunto:  

Ci auguriamo che il governo agisca immediatamente e punisca coloro che sono responsabili del mio stipendio non pagato per finire il loro lavoro. Continueremo questa lotta.

Entra e aiuta a porre fine alla schiavitù moderna una volta per tutte.

Freedom United è interessata ad ascoltare la nostra comunità e accoglie commenti, consigli e approfondimenti pertinenti e informati che promuovono la conversazione intorno alle nostre campagne e alla nostra difesa. diamo valore inclusività e rispetto all'interno della nostra comunità. Per essere approvati, i tuoi commenti dovrebbero essere civili.

icona di arresto Alcune cose che non tolleriamo: commenti che promuovono discriminazione, pregiudizio, razzismo o xenofobia, nonché attacchi personali o volgarità. Esaminiamo le candidature per creare uno spazio in cui l'intera comunità Freedom United si senta sicura di esprimere e scambiare opinioni ponderate.

ospite
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti