Sopravvissuto alla tratta sventa il Ministero degli Interni del Regno Unito e ottiene soccorsi per migliaia di persone

Come Priti Patel ha danneggiato i sopravvissuti unendo la schiavitù moderna e l'immigrazione

1
Tratta di esseri umaniLegge e politica

Ai suoi tempi come ministro dell'Interno del Regno Unito, Priti Patel ha costantemente confuso l'immigrazione e la schiavitù moderna. Ha affermato che gli sforzi per impedire alle persone di venire nel Regno Unito per vivere erano necessari per combattere la tratta di esseri umani. In dichiarazioni pubbliche, ha accusato le persone in movimento di abusare del moderno sistema di protezione della schiavitù.  

Il risultato? Il governo ha approvato la legge sulla nazionalità e sui confini con clausole che limitano notevolmente l'accesso dei sopravvissuti al sostegno.

Le dimissioni di Patel all'inizio di questa settimana sono state celebrate da molti, ma il sistema che si lascia alle spalle continuerà a danneggiare i sopravvissuti a meno che non venga intrapresa un'azione immediata dal suo successore, Suella Braverman. 

Erodendo la protezione e il supporto dei sopravvissuti  

Sotto la guida di Patel, il Ministero dell'Interno ha seriamente limitato l'accesso alla protezione e al supporto per le persone che vivono la schiavitù moderna. Tempi di riga ha parlato con Lucy Symington, funzionaria parlamentare di Anti-Slavery International, per saperne di più. Spiega Symington: 

Sotto politiche sempre più ostili, abbiamo visto la tratta e la schiavitù moderna viste attraverso la lente dell'applicazione dell'immigrazione. Di conseguenza, le moderne vittime e sopravvissuti alla schiavitù stanno perdendo diritti e supporto fondamentale per la loro guarigione. 

Il Nationality and Borders Act, divenuto legge ad aprile, ha introdotto una serie di modifiche dannose al quadro attraverso il quale le vittime della schiavitù moderna vengono identificate e sostenute. Symington tocca alcuni dei principali risultati della nuova legislazione: 

Le vittime ora devono affrontare scadenze per traumi, squalifica dall'assistenza a causa di crimini costretti a commettere durante il loro sfruttamento e un maggiore onere della prova quando passano attraverso il meccanismo nazionale di riferimento.

Patel lascia dietro di sé questa eredità di ostilità verso le persone che hanno sperimentato la schiavitù moderna. 

In che modo le politiche migratorie del Regno Unito creano vulnerabilità alla tratta 

Non solo Patel ha limitato l'accesso dei sopravvissuti al sostegno durante il suo mandato, ma ha anche messo più persone a rischio di schiavitù moderna con le sue politiche migratorie ostili. Lo schema del Ruanda ne è un esempio perfetto.  

Spiega Symington:  

La politica del Ruanda mette le persone vulnerabili a grande rischio di sfruttamento. […] Collocando individui già vulnerabili allo sfruttamento in un paese con un moderno sistema di prevenzione della schiavitù più debole, entrano in un ambiente in cui saranno a rischio elevato dai trafficanti di esseri umani. 

Il Ministero dell'Interno giustifica questa politica come mezzo per impedire alle persone di viaggiare attraverso canali irregolari verso il Regno Unito. Tuttavia, per la stragrande maggioranza delle persone, non sono disponibili rotte migratorie regolari, il che significa che i viaggi irregolari sono spesso l'unica opzione.  

Guardando avanti 

Suella Braverman ha ora preso il posto di Priti Patel e il moderno settore della schiavitù è chiaro sulla direzione che il governo deve prendere se si preoccupa dei diritti umani. Il Ministero dell'Interno deve smettere di confondere schiavitù moderna e immigrazione. Le barriere all'identificazione e al sostegno delle vittime devono essere smantellate.  

Unisciti a noi nell'invitare il Regno Unito e i governi di tutto il mondo a dare la priorità ai diritti umani e a smettere di introdurre leggi e politiche sulla migrazione che mettono le persone in movimento a rischio di sfruttamento. Firma oggi la petizione.  

Entra e aiuta a porre fine alla schiavitù moderna una volta per tutte.

Freedom United è interessata ad ascoltare la nostra comunità e accoglie commenti, consigli e approfondimenti pertinenti e informati che promuovono la conversazione intorno alle nostre campagne e alla nostra difesa. diamo valore inclusività e rispetto all'interno della nostra comunità. Per essere approvati, i tuoi commenti dovrebbero essere civili.

icona di arresto Alcune cose che non tolleriamo: commenti che promuovono discriminazione, pregiudizio, razzismo o xenofobia, nonché attacchi personali o volgarità. Esaminiamo le candidature per creare uno spazio in cui l'intera comunità Freedom United si senta sicura di esprimere e scambiare opinioni ponderate.

ospite
1 Commento
I più votati
Nuovi Arrivi il più vecchio
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Wanda J
Wanda J
2 mesi fa

C'è una differenza tra coloro che hanno potere e denaro e un cuore che rispetta gli esseri umani, indipendentemente dalla loro posizione nella vita e coloro che hanno anche potere e denaro, ma nessun cuore o rispetto per le persone che non hanno i mezzi per proteggersi... .quale sei tu???