OnlyFans decide di stare dalla parte delle prostitute ma l'incertezza rimane

OnlyFans decide di stare dalla parte delle prostitute ma l'incertezza rimane

0
PrevenzioneTecnologia e strumenti

Il servizio di abbonamento ai contenuti OnlyFans ha annullato una controversa decisione di vietare i contenuti sessualmente espliciti dal suo sito a partire dal 1 ottobre, una proposta che è stata accolta con intense critiche da artisti, sostenitori e alleati.

Le lavoratrici del sesso che si affidano al sito per i loro mezzi di sussistenza hanno sollevato preoccupazioni urgenti per essere state costrette a lavori sessuali di strada più pericolosi e a maggior rischio di tratta e sfruttamento a causa della riduzione significativa del loro reddito se il loro contenuto viene bandito da OnlyFans.

L'inversione di OnlyFans a meno di una settimana dall'annuncio del suo piano per vietare i contenuti sessualmente espliciti testimonia l'efficace difesa delle prostitute e degli alleati. Ma per molti il ​​danno è già fatto.

Phoenix Calida, un creatore di contenuti sulla piattaforma e sostenitore del Sex Workers Outreach Project USA, ha dichiarato: "Voglio essere ottimista, ma sono molto scettico. Sembra che OF sia cambiato senza consultare le prostitute, e non ho visto nulla che indichi che capiscano perché questo è un problema.

The Associated Press relazioni:

“Non avere un punto vendita online ostacolerà e danneggerà molte persone. L'online è molto più sicuro, in particolare per le persone trans e non conformi al genere”, ha affermato LaLa Zannell, responsabile della campagna per la giustizia trans dell'ACLU che guida lo sforzo del gruppo per i diritti di depenalizzare il lavoro sessuale.

L'industria del porno online sta cambiando tra le preoccupazioni sul traffico sessuale e lo sfruttamento dei minori. Due leggi del 2018, lo Stop Enabling Sex Traffickers Act e il Fight Online Sex Trafficking Act, avevano lo scopo di fermare il traffico di sesso online e hanno portato alcuni spazi a chiudere. Ma molte lavoratrici del sesso affermano che questi cambiamenti hanno anche reso il loro lavoro più pericoloso.

Dopo l'inizio del COVID-19, le prostitute si sono rivolte a OnlyFans come piattaforma in cui poter continuare a lavorare in sicurezza. La piattaforma aveva visto un 75% di aumento in nuovi creatori nel maggio 2020. Le prostitute sono in gran parte accreditate per il significativo successo della piattaforma di abbonamento ai contenuti che ha 2 milioni di creatori che guadagnano $ 5 miliardi collettivamente.

Lydia Caradonna, prostituta e attivista per i diritti delle prostitute ha detto Rolling Stone:

"Questo è solo un altro esempio di una lunga, lunghissima serie di siti web che costruiscono i loro interi marchi sul nostro lavoro, sui nostri corpi e sulla nostra influenza, e poi ci voltano le spalle non appena ciò potrebbe avvantaggiarli finanziariamente".

Mentre, proprio come qualsiasi altro settore, le piattaforme online dovrebbero adottare misure per aiutare a prevenire il traffico, alcuni gruppi chiedono la chiusura completa dell'industria del porno. Freedom United non crede che questa sia la risposta per contrastare efficacemente la tratta e riuscirà solo a mettere i lavoratori del settore in situazioni sempre più precarie che acuiranno il rischio di sfruttamento.

Fai un tuffo profondo nel modo in cui i diritti delle lavoratrici del sesso e la costruzione della resilienza alla tratta sono interconnessi nel nostro centro di risorse.

Entra e aiuta a porre fine alla schiavitù moderna una volta per tutte.

Freedom United è interessata ad ascoltare la nostra comunità e accoglie commenti, consigli e approfondimenti pertinenti e informati che promuovono la conversazione intorno alle nostre campagne e alla nostra difesa. diamo valore inclusività e rispetto all'interno della nostra comunità. Per essere approvati, i tuoi commenti dovrebbero essere civili.

icona di arresto Alcune cose che non tolleriamo: commenti che promuovono discriminazione, pregiudizio, razzismo o xenofobia, nonché attacchi personali o volgarità. Esaminiamo le candidature per creare uno spazio in cui l'intera comunità Freedom United si senta sicura di esprimere e scambiare opinioni ponderate.

ospite
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti