Aumenta la pressione sulle federazioni calcistiche affinché si facciano avanti per i lavoratori sfruttati

0
Lavoro forzato

Mercoledì la Federcalcio inglese (FA) ha dichiarato che le famiglie dei lavoratori migranti maltrattati che hanno lavorato alle infrastrutture chiave per la Coppa del Mondo del Qatar dovrebbero essere risarcite. Ora, la FA deve sostenere questo impegno con un sostegno specifico per un fondo di compensazione FIFA per i lavoratori migranti.

Lavoratori sfruttati dietro la Coppa del Mondo

Migliaia di lavoratori migranti coinvolti nell'edilizia, nell'ospitalità e in altre aree chiave delle infrastrutture hanno subito abusi tra cui schiavitù per debiti, furto di salario, l'impossibilità di cambiare datore di lavoro, l'obbligo di lavorare per orari eccessivi e la negazione di documenti di identità da parte di datori di lavoro senza scrupoli. Altre migliaia sono morte per cause inspiegabili.

Freedom United ha aderito alla campagna #PayUpFIFA con Human Rights Watch, Amnesty International e FairSquare, chiedendo alla FIFA di mettere da parte almeno 440 milioni di dollari – equivalenti al montepremi per le squadre partecipanti al torneo – per le centinaia di migliaia di lavoratori migranti che hanno ha subito violazioni dei diritti umani nel corso degli ultimi dodici anni in preparazione alla Coppa del Mondo.

Cosa possono fare le associazioni calcistiche?

In quanto FA che partecipano alla Coppa del Mondo e rappresentano i tifosi di tutto il mondo, hanno il potere di fare pressione sulla FIFA per garantire che ci sia un solido piano di compensazione e rimedio per i lavoratori migranti e le loro famiglie.

Felix Jakens, responsabile delle campagne prioritarie del Regno Unito ad Amnesty International, ha dichiarato: "L'annuncio di oggi è il benvenuto, ma la FA ora deve sostenere specificamente un fondo di compensazione FIFA per i lavoratori maltrattati e le famiglie di coloro che sono morti per realizzare la Coppa del Mondo".

Rapporti Reuters:

Fair Square ha affermato di aver ampiamente accolto con favore gli annunci della FA, ma ha aggiunto che le misure dell'organizzazione per prendere posizione sulle questioni relative alla Coppa del Mondo non sono all'altezza di quanto richiesto.

[...]

"Sebbene il sostegno in linea di principio della FA inglese per questioni chiave sia benvenuto, non è all'altezza dei dettagli e delle specificità di cui le persone colpite dalla Coppa del Mondo hanno bisogno dalle nazioni partecipanti".

In base ai Principi guida delle Nazioni Unite su imprese e diritti umani, la FIFA ha la responsabilità di rispettare i diritti umani e cercare di mitigare e rimediare alle violazioni dei diritti indipendentemente dalla capacità del Qatar di attuare rigorosamente le riforme del sistema kafala e di ritenere responsabili i datori di lavoro che sfruttano.

Invia un messaggio ai FA ora!

Ecco perché stiamo esortando le FA a farlo rendere una dichiarazione pubblica disponibile sul loro sito web a sostegno dei diritti dei lavoratori migranti, del risarcimento e della non ripetizione delle violazioni dei diritti umani nei futuri Mondiali, e sostiene con la FIFA e il Qatar la creazione di un fondo di rimedio che potrebbe aiutare a trasformare la vita dei lavoratori migranti e delle loro famiglie.

Invia un messaggio a FA oggi!

Entra e aiuta a porre fine alla schiavitù moderna una volta per tutte.

Freedom United è interessata ad ascoltare la nostra comunità e accoglie commenti, consigli e approfondimenti pertinenti e informati che promuovono la conversazione intorno alle nostre campagne e alla nostra difesa. diamo valore inclusività e rispetto all'interno della nostra comunità. Per essere approvati, i tuoi commenti dovrebbero essere civili.

icona di arresto Alcune cose che non tolleriamo: commenti che promuovono discriminazione, pregiudizio, razzismo o xenofobia, nonché attacchi personali o volgarità. Esaminiamo le candidature per creare uno spazio in cui l'intera comunità Freedom United si senta sicura di esprimere e scambiare opinioni ponderate.

ospite
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti