Segno "Siamo con l'Ucraina".

I trafficanti di esseri umani prendono di mira i rifugiati ucraini su Facebook

1
Tratta di esseri umaniSchiavitù In conflitto

Si stima che circa 10 milioni di persone siano fuggite dall'Ucraina dall'inizio della guerra un mese fa. Come in tutti i conflitti armati, il rischio di tratta, sfruttamento e abusi è aumentato per i rifugiati ucraini – per lo più donne e bambini – in fuga dalla guerra.

Diversi gruppi di aiuto hanno avvertito che i bambini stanno scomparendo e hanno segnalato più casi di traffico di esseri umani. 

Nella sua ultime osservazioni alla stampa sulla guerra in Ucraina, ha affermato il segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres

“Per predatori e trafficanti di esseri umani, la guerra non è una tragedia. È un'opportunità. E le donne ei bambini sono gli obiettivi. Hanno bisogno di sicurezza e supporto in ogni fase del percorso”. 

Ad esempio, si stima che un milione di bambini vivano in zone di conflitto in Ucraina e circa 200,000 bambini vivano in orfanotrofi e famiglie affidatarie sotto la cura dello Stato.

As riportato da BBC News, bambini provenienti da tutta l'Ucraina vengono mandati ad attraversare le frontiere da soli senza i loro genitori o tutori legali e 5,000 sono dispersi, lasciando le autorità a temere che alcuni bambini possano essere stati vittime della tratta.

Mancanza di controlli per il programma Case per l'Ucraina

Lanciato di recente nel Regno Unito, il programma Homes for Ukraine consentirà alle persone nel Regno Unito di offrire la propria casa ai rifugiati ucraini in fuga dalla guerra. 

The Independent sottolinea già che la mancanza di un solido processo di verifica per determinare chi dovrebbe essere in grado di sponsorizzare i rifugiati è una grave falla nel sistema. Molti esperti ed enti di beneficenza hanno avvertito che, sebbene lo schema sia ben intenzionato, potrebbe presentare "un'opportunità di realizzare un profitto a spese di individui vulnerabili". 

Trafficker sui gruppi di Facebook

La situazione si è aggravata e ha raggiunto i social media, dove troll e trafficanti trovano il modo di raggiungere i vulnerabili rifugiati ucraini. In un aggiornamento su questo argomento, il Guardian ha parlato con Diana Shore, il fondatore di uno dei più grandi gruppi di Facebook che mette in contatto i rifugiati ucraini con le famiglie ospitanti del Regno Unito, che ha messo in guardia sui pericoli di infiltrazione da parte di troll e trafficanti russi.

Room for Ukrainians è stato istituito più di due settimane fa e conta già 12,500 membri. I post più comuni sono di ucraini che hanno bisogno di sponsor e britannici che vogliono aprire le loro case ai nuovi arrivati.

Sebbene ci siano state generose offerte di aiuto e il gruppo abbia avuto successo - almeno 50 famiglie ucraine sono state abbinate a uno sponsor del Regno Unito - Shore deve anche affrontare i troll russi che cercano di infiltrarsi nel gruppo e ha sollevato preoccupazioni sui trafficanti che approfittano di la mancanza di regolamentazione e supervisione del governo del programma Case per l'Ucraina.

Shore ha quindi chiesto a Facebook e al governo di fare di più per garantire la sicurezza del sito, ha esortato coloro che utilizzano il gruppo a registrarsi al programma del governo e pubblicato sul sito avvisi di salvaguardia in Russia e Ucraina.

Il fondatore di questo gruppo Facebook ha dichiarato:

“Solo il governo ha la capacità di fornire un servizio di abbinamento sicuro. Al momento, è affidato a enti di beneficenza e social media. La schiavitù moderna e la tratta sono disastri in attesa di accadere. Il processo di abbinamento deve essere regolato con urgenza con la supervisione di un regolatore indipendente in stile Ofsted”.

A sua volta, un portavoce del dipartimento per l'aumento di livello, l'edilizia abitativa e le comunità ha dichiarato di farlo Il Guardian afferma che tutti gli adulti nella casa di uno sponsor dove saranno alloggiati gli ucraini saranno soggetti ai controlli del Ministero dell'Interno prima del rilascio di qualsiasi visto. 

Entra e aiuta a porre fine alla schiavitù moderna una volta per tutte.

Freedom United è interessata ad ascoltare la nostra comunità e accoglie commenti, consigli e approfondimenti pertinenti e informati che promuovono la conversazione intorno alle nostre campagne e alla nostra difesa. diamo valore inclusività e rispetto all'interno della nostra comunità. Per essere approvati, i tuoi commenti dovrebbero essere civili.

icona di arresto Alcune cose che non tolleriamo: commenti che promuovono discriminazione, pregiudizio, razzismo o xenofobia, nonché attacchi personali o volgarità. Esaminiamo le candidature per creare uno spazio in cui l'intera comunità Freedom United si senta sicura di esprimere e scambiare opinioni ponderate.

ospite
1 Commento
I più votati
Nuovi Arrivi il più vecchio
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
anu
anu
4 mesi fa

FB è stato router per anni non nell'identificare i salari giornalieri della povertà, anche nei numeri di pagamento e nel furto di minori. attenzione .. quando pubblichi cose se visiti non accedi e dì che sei quella persona. le foto sono preoccupanti anche rubate spesso. io, oh, l'IUPO era un gorup che ho smesso più tardi. ma sì, il confronto accade anche molto attento. Furto d'identità intendo anche furto a vita anche lavoro e stipendio. goditi non shaqre, quindi mcuh sto postando lì per inof