aereo

Regno Unito Volo di espulsione in Ruanda interrotto da un'azione legale

4
Legge e politica

Il primo volo che invia in Ruanda persone in cerca di asilo dal Regno Unito è stato fermato martedì da un intervento dell'ultimo minuto della Corte europea dei diritti dell'uomo (CEDU). Accogliamo con favore questo sviluppo che è stato celebrato anche da gruppi e sostenitori per i diritti dei migranti, ma il ministro dell'Interno Priti Patel insiste che il piano andrà avanti.

La decisione della CEDU

L'aereo, che è costato al contribuente £ 500,000 (circa $ 600,000), è stato abbandonato pochi minuti prima del decollo dopo che alcuni passeggeri hanno ottenuto una sospensione legale. Sembra che un giudice della CEDU fuori orario abbia accolto i ricorsi mentre le persone venivano portate da un centro di detenzione all'aeroporto.

Un'ingiunzione riguardava un uomo iracheno sulla cinquantina. Le cartelle cliniche hanno dimostrato che aveva segni di possibili torture quando è arrivato nel Regno Unito a maggio per chiedere asilo. Ingiunzioni simili sono state emanate per altre persone destinate a viaggiare sull'aereo noleggiato.

La decisione della CEDU è arrivata dopo la valutazione dell'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i rifugiati secondo cui le persone che richiedono asilo in Ruanda non hanno accesso a "procedure eque ed efficienti per la determinazione dello status di rifugiato".

Nonostante questo ostacolo, Priti Patel ha detto che non si farà scoraggiare. Le virgolette indipendenti:

Molti di quelli rimossi da questo volo verranno inseriti nel prossimo. Il nostro team legale sta riesaminando ogni decisione presa su questo volo e la preparazione per il prossimo volo inizia ora.

La politica sta davvero scoraggiando le persone?

I ministri giustificano il piano del governo del Regno Unito di inviare persone in cerca di asilo in Ruanda sulla base dell'affermazione che dissuaderebbe le persone dal compiere viaggi pericolosi attraverso la Manica, interrompendo così il modello di business dei trafficanti.

Tuttavia, l'affermazione secondo cui questa politica avrebbe agito come deterrente è stata smentita. La scorsa settimana, l'ispettore capo delle frontiere e dell'immigrazione David Neal ha dichiarato al parlamento del Regno Unito di non aver visto alcuna prova della politica che riduce il numero di persone che arrivano attraverso la Manica.

L'amministratore delegato del Refugee Council, Enver Solomon, è citato dall'Independent, affermando:

Abbiamo sempre saputo che queste misure avrebbero fatto ben poco per impedire a persone disperate di fare viaggi pericolosi nel Regno Unito, perché non fanno assolutamente nulla per affrontare i motivi per cui le persone vengono.

I percorsi sicuri sono la soluzione

Molte organizzazioni e individui, tra cui Freedom United, hanno anche messo in dubbio l'affermazione del governo secondo cui la politica proteggerà le persone da viaggi pericolosi e trafficanti. Sostengono che la migliore strategia per proteggere le persone in movimento sarebbe invece quella di stabilire rotte migratorie sicure.

Clare Moseley, fondatrice di Care4Calais, è citata dall'Independent, dicendo:

Devi mettere in discussione la motivazione. Non è perché vogliono fermare i trafficanti di esseri umani e salvare vite umane, perché se lo volessero aprirebbero percorsi più sicuri per i rifugiati.

La comunità Freedom United chiede ai governi di abusare della retorica contro la tratta nel tentativo di giustificare politiche che in realtà esacerbano la vulnerabilità delle persone alla tratta. Chiediamo al governo del Regno Unito e ai governi di tutto il mondo di introdurre politiche di asilo e migrazione che proteggano i diritti umani. Unisciti a noi oggi.

Entra e aiuta a porre fine alla schiavitù moderna una volta per tutte.

Freedom United è interessata ad ascoltare la nostra comunità e accoglie commenti, consigli e approfondimenti pertinenti e informati che promuovono la conversazione intorno alle nostre campagne e alla nostra difesa. diamo valore inclusività e rispetto all'interno della nostra comunità. Per essere approvati, i tuoi commenti dovrebbero essere civili.

icona di arresto Alcune cose che non tolleriamo: commenti che promuovono discriminazione, pregiudizio, razzismo o xenofobia, nonché attacchi personali o volgarità. Esaminiamo le candidature per creare uno spazio in cui l'intera comunità Freedom United si senta sicura di esprimere e scambiare opinioni ponderate.

ospite
4 Commenti
I più votati
Nuovi Arrivi il più vecchio
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
T.Webber
1 mese fa

I richiedenti asilo dovrebbero rimanere in un grande paese sicuro come la Francia. Non abbiamo le risorse o le infrastrutture per ospitare un numero illimitato di persone

Monica Haynes
Monica Haynes
1 mese fa

Questa idea di mandare i richiedenti asilo in Ruanda non è solo disumana, è anche pura sciocchezza

Monica Haynes
Monica Haynes
1 mese fa

Questa idea di mandare i richiedenti asilo in Ruanda non è solo disumana, è anche pura sciocchezza

Jeff Ludgate
Jeff Ludgate
1 mese fa

Il flusso di immigrati clandestini verso il Regno Unito deve essere tenuto sotto controllo. Non c'è motivo per cui gli immigrati clandestini lascino il paese sicuro della Francia. Una volta in un paese sicuro, un potenziale immigrato può richiedere legalmente di entrare nel Regno Unito e questo è ciò che dovrebbe fare.