Il modo in cui parliamo della schiavitù moderna è importante

M&S diventa il primo grande marchio di moda a impegnarsi pubblicamente in Call to Action sul cotone uigura

5
vittorie

Il rivenditore britannico Marks & Spencer (M&S) ha firmato la Coalition to End Uyghur Forced Labour's Call to Action e si è impegnato a porre fine a tutto l'approvvigionamento di cotone dalla regione uigura.

Annunciando la mossa mercoledì mattina, la società ha affermato che taglierà anche tutti i legami con i fornitori implicati nel sistema di lavoro forzato che ha intrappolato centinaia di migliaia di uiguri negli ultimi anni.

L'annuncio segna un grande successo per La campagna di Freedom United, la Coalizione di cui siede il comitato direttivo Freedom United - e per il movimento globale contro il lavoro forzato uigura in generale.

La Call to Action della Coalizione, che descrive in dettaglio i passi che le aziende devono intraprendere per assicurarsi di non essere complici nel sistema di lavoro forzato del governo cinese, è stata approvata da oltre 300 gruppi della società civile, inclusi quasi 100 gruppi uiguri.

Mentre un certo numero di marchi di moda si sono impegnati privatamente nella Call to Action, M&S è il primo a farlo pubblicamente.

BBC News relazioni:

Marks & Spencer acquista il cotone attraverso aziende accreditate con Better Cotton Initiative (BCI), un'organizzazione senza scopo di lucro che si concentra sulla produzione sostenibile.

Nel marzo dello scorso anno, BCI ha sospeso le sue attività nello Xinjiang e, di conseguenza, non c'è nuovo cotone BCI con licenza proveniente dalla regione o nei prodotti M&S.

Tuttavia, M&S ha affermato che è importante aderire alla call to action per incoraggiare altre aziende a esaminare la propria catena di fornitura.

"Quando si tratta di abbigliamento sostenibile ed etico, possiamo ottenere un cambiamento reale su larga scala solo lavorando con gli altri", ha affermato Richard Price, amministratore delegato di M&S Clothing & Home.

Oltre un milione di uiguri sono stati detenuti nel Uiguri Regione dal 2017, con molti costretti a lavorare nelle fabbriche e nei campi come parte di una campagna di oppressione sponsorizzata dallo stato

Con circa il 20% del cotone mondiale originario della provincia, le catene di approvvigionamento di innumerevoli marchi di moda globali sono potenzialmente implicate in quelli che molti hanno descritto come crimini contro l'umanità.

In un comunicato stampa, la Coalizione ha accolto con favore l'impegno di M&S e ha elogiato la leadership dell'azienda, esortando altre società a seguire l'esempio.

Leggi la dichiarazione completa della Coalizione qui.

Contribuisci a mantenere la pressione per vedere più marchi seguire M&S di inviare un messaggio ai marchi di moda oggi.

Entra e aiuta a porre fine alla schiavitù moderna una volta per tutte.

Freedom United è interessata ad ascoltare la nostra comunità e accoglie commenti, consigli e approfondimenti pertinenti e informati che promuovono la conversazione intorno alle nostre campagne e alla nostra difesa. diamo valore inclusività e rispetto all'interno della nostra comunità. Per essere approvati, i tuoi commenti dovrebbero essere civili.

icona di arresto Alcune cose che non tolleriamo: commenti che promuovono discriminazione, pregiudizio, razzismo o xenofobia, nonché attacchi personali o volgarità. Esaminiamo le candidature per creare uno spazio in cui l'intera comunità Freedom United si senta sicura di esprimere e scambiare opinioni ponderate.

ospite
5 Commenti
I più votati
Nuovi Arrivi il più vecchio
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Gerard
Gerard
1 anno fa

Bel sentimento senza alcun costo per i profitti di M&S. Cosa sta facendo Freedom United contro il razzismo sistemico negli Stati Uniti? Se chiudete l'industria del cotone in Cina, dove troveranno lavoro queste persone, cibo per sfamare i loro figli...? I boicottaggi danneggiano i lavoratori poveri, raramente colpiscono i ricchi.

Libertà unita
Admin
1 anno fa
Rispondi a  Gerard

Ciao Gerard,

Grazie per aver sollevato la questione del razzismo sistemico negli Stati Uniti. Freedom United sta conducendo due campagne che chiedono la fine della schiavitù nell'industria carceraria e detentiva degli Stati Uniti, che colpisce in modo sproporzionato i neri e le minoranze. Puoi partecipare alle campagne qui:

https://www.freedomunited.org/advocate/end-prison-slavery/

https://www.freedomunited.org/advocate/forced-labor-detention/

Brian Gill
Brian Gill
1 anno fa

Davvero buone notizie da M&S!

lancia hoi
lancia hoi
1 anno fa

Questa è una storia creata dal governo occidentale per diffamare la Cina, non c'è oppressione degli uiguri o di altre minoranze. Boicotterò M&S fino a quando non pubblicheranno scuse pubbliche

Justin Morahan
Justin Morahan
1 anno fa
Rispondi a  lancia hoi

Lance Hoi che prove hai per dire questo?