Ultimi aggiornamenti sulla lotta alla schiavitù moderna - FreedomUnited.org

Ulteriori avvertimenti sul rischio di schiavitù moderna nel crollo economico post-pandemia del Regno Unito

  • Edizione del
    9 settembre 2020
  • Immagine della fonte di notizie
  • Categoria:
    COVID-19, tratta di esseri umani
Banner eroe

Il leader di un importante ente di beneficenza britannico contro la schiavitù aveva lanciato l'ultimo avvertimento che la tratta di esseri umani minaccia di aumentare a causa delle ripercussioni economiche della pandemia.

Andrew Wallis, a capo di Unseen UK, ha affermato questa settimana che con l'aumento delle difficoltà finanziarie e della povertà, sempre più persone diventeranno vulnerabili allo sfruttamento e alla schiavitù moderna.

I trafficanti e le bande criminali tipicamente prendono di mira coloro che sono disperati per sostenere se stessi o le loro famiglie, spesso intrappolandoli nella schiavitù per debiti.

Il danno economico causato dalla pandemia e dal blocco ha reso più difficile per le persone sfuggire a queste circostanze, creando allo stesso tempo nuova vulnerabilità in comunità precedentemente stabili.

Il rischio è particolarmente alto per i lavoratori migranti a basso reddito, che spesso cadono preda di reclutatori fraudolenti che promettono loro posti di lavoro ben retribuiti nel Regno Unito.

Wallis sostiene che l'attività già redditizia della schiavitù moderna potrebbe crescere abbastanza da superare il traffico illegale di droga in termini di profitti.

The Independent relazioni:

Il signor Wallis ha dichiarato all'agenzia di stampa della PA: "Penso che come risultato del Covid-19 e della recessione economica assisteremo a un aumento (del traffico di esseri umani nel Regno Unito) perché con il restringimento dell'economia e con la aumenta il rischio di sfruttamento. 

“Con l'enorme squilibrio globale tra le economie ci sarà un pareggio. Se non hai opzioni nella vita, se le tue opzioni stanno macinando la povertà e qualcuno dice "c'è una via d'uscita da questo", la natura umana prende il sopravvento ".

Nel Regno Unito e in tutto il mondo, esperti di tratta da mesi lanciano l'allarme sulla minaccia che la pandemia pone al movimento contro la schiavitù, compreso il Relatore speciale delle Nazioni Unite sulle forme contemporanee di schiavitù.

Wallis sottolinea che nel Regno Unito la tratta era già in aumento, con un aumento del 52% delle persone identificate come potenziali vittime della schiavitù moderna tra il 2018 e il 2019.

Secondo Wallis, la capacità del governo di trovare e identificare le vittime della tratta è migliorata, così come il perseguimento dei trafficanti.

Ma il governo ha ancora molta strada da fare se vuole mitigare efficacemente la minaccia della tratta nei prossimi mesi.

L'Home Office, il ministero dell'Interno del Regno Unito, è stato ampiamente criticato per la sua decisione di tagliare il sostegno ai sopravvissuti alla tratta durante la pandemia, una posizione che solo annullato dopo che è stato minacciato di azioni legali.

Iscriviti

Freedom United è interessata ad ascoltare la nostra comunità e accoglie commenti, consigli e approfondimenti pertinenti e informati che promuovono la conversazione intorno alle nostre campagne e alla nostra difesa. diamo valore inclusività ed rispetto all'interno della nostra comunità. Per essere approvati, i tuoi commenti dovrebbero essere civili.

icona di arresto Alcune cose che non tolleriamo: commenti che promuovono discriminazione, pregiudizio, razzismo o xenofobia, nonché attacchi personali o volgarità. Esaminiamo le candidature per creare uno spazio in cui l'intera comunità Freedom United si senta sicura di esprimere e scambiare opinioni ponderate.

Notifica
ospite
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

La sezione settimana

Bande europee di cocainomani che utilizzano il lavoro forzato per sfruttare i bambini

Una recente indagine del Guardian ha rilevato che la fame di cocaina da 10 miliardi di sterline del continente ha portato al lavoro minorile forzato su scala altrettanto massiccia. Cartelli della droga sempre più potenti stanno costringendo centinaia, forse migliaia, di minori migranti non accompagnati a lavorare come spacciatori di droga nelle strade europee. Lo fanno per soddisfare la crescente domanda di cocaina in città come Parigi e Bruxelles. Sfruttamento su scala industriale L'aumento dei rifugiati

| Martedì Giugno 11, 2024

Per saperne di più