Ultimi aggiornamenti sulla lotta alla schiavitù moderna - FreedomUnited.org

Una decisione fondamentale sui diritti delle lavoratrici del sesso in India potrebbe proteggere meglio dallo sfruttamento

  • Edizione del
    30 Maggio 2022
  • Immagine della fonte di notizie
  • Categoria:
    Legge e politica
Banner eroe

La Corte Suprema indiana ha ufficialmente definito il lavoro sessuale come una professione, chiedendo la fine della violenza della polizia contro le prostitute e una maggiore protezione del lavoro. Si spera che questa sentenza che estende i diritti delle prostitute in India protegga meglio le prostitute dalla violenza e dallo sfruttamento, compresa la tratta, ed è un risultato significativo dopo anni di difesa da parte dei gruppi per i diritti delle prostitute nel paese.

Eppure le lavoratrici del sesso devono ora affrontare la lotta per esercitare i loro diritti duramente conquistati in mezzo a una reazione negativa a seguito della sentenza della corte. Parlando con il Washington Post, Meena Saraswathi Seshu del collettivo di difesa delle lavoratrici del sesso SANGRAM, ha dichiarato: “La polizia inizierà a cercare qualsiasi tipo di argomento per non seguire la Corte Suprema. [Ma ora] quando la polizia non segue l'ordine [della Corte Suprema], abbiamo un linguaggio e uno spazio che prima non avevamo. Questa è la nostra arma più grande per combattere la violenza della polizia”.

Sebbene il lavoro sessuale sia legale in India da decenni, le attività correlate che circondano la vendita e l'acquisto di servizi come la custodia di bordelli e l'adescamento sono criminalizzate. In pratica, ciò lascia le lavoratrici del sesso aperte alla criminalizzazione e all'arresto dei lavoratori che guidano sottoterra dove sono più vulnerabili agli abusi e allo sfruttamento.

I critici della sentenza della corte di riconoscere legalmente il lavoro sessuale come professione hanno citato preoccupazioni in merito alla tratta e allo sfruttamento sessuale, spingendo la corte a fare una chiara distinzione tra adulti impegnati in lavoro sessuale consensuale e persone vittime di tratta "che non possono legalmente acconsentire e far parte del commercio."

Il Washington Post riporta:

La corte ha espresso parole dure per la pratica mediatica di rivelare l'identità delle lavoratrici del sesso durante gli arresti e le incursioni. Ma ha riservato le sue critiche più pungenti alla polizia indiana.

"È stato notato che l'atteggiamento della polizia nei confronti delle prostitute è spesso brutale e violento", ha scritto la corte. “È come se fossero una classe i cui diritti non sono riconosciuti”. La polizia e le altre forze dell'ordine devono rispettare "i diritti delle lavoratrici del sesso che godono anche dei diritti umani fondamentali e di altri diritti garantiti dalla costituzione a tutti i cittadini".

La sentenza afferma inoltre che chiedere aiuto alle autorità dopo l'aggressione non può essere motivo di arresto e che le lavoratrici del sesso non devono essere arrestate e costrette in case di "riabilitazione".

Scopri di più sul legame tra i diritti delle lavoratrici del sesso e le strategie efficaci contro la tratta

Iscriviti

Freedom United è interessata ad ascoltare la nostra comunità e accoglie commenti, consigli e approfondimenti pertinenti e informati che promuovono la conversazione intorno alle nostre campagne e alla nostra difesa. diamo valore inclusività più rispetto all'interno della nostra comunità. Per essere approvati, i tuoi commenti dovrebbero essere civili.

icona di arresto Alcune cose che non tolleriamo: commenti che promuovono discriminazione, pregiudizio, razzismo o xenofobia, nonché attacchi personali o volgarità. Esaminiamo le candidature per creare uno spazio in cui l'intera comunità Freedom United si senta sicura di esprimere e scambiare opinioni ponderate.

Notifica
ospite
1 Commento
I più votati
Nuovi Arrivi il più vecchio
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Giovanni
Giovanni
anni fa, 2

è una buona notizia per le prostitute indiane! è un'ottima notizia che la corte suprema indiana abbia notato la brutalità della polizia e l'abbia messa in guardia. la polizia in India è una specie depravata... paga bassa, istruzione scarsa, morale basso e quindi usa la sua autorità per abusare di altri che sono vulnerabili e non hanno familiarità con le leggi. denunciare contro la polizia è pericoloso e i tribunali impiegano molto tempo per rendere giustizia.

La sezione settimana

Nonostante la pressione globale, l’estrazione del cobalto è ancora contaminata dal lavoro minorile forzato

Il cobalto è un minerale estratto principalmente nella Repubblica Democratica del Congo (RDC). È fondamentale per la tecnologia delle batterie utilizzata in cose come veicoli elettrici e telefoni cellulari. Ma secondo un articolo di Wards 100, l’etica dubbia e le pratiche di sfruttamento del lavoro, in particolare l’uso del lavoro minorile, continuano a perseguitare il settore. È necessario fare di più per proteggere i bambini. Bambini che lavorano come minatori della corsa all'oro Nonostante gli sforzi per trovare un sostituto

| Martedì 16 luglio 2024

Per saperne di più