Ultimi aggiornamenti sulla lotta alla schiavitù moderna - FreedomUnited.org

Mentre il Regno Unito progetta di allentare il blocco, il capo anti-schiavitù avverte della minaccia del traffico di hotel

  • Edizione del
    6 Maggio 2020
  • Immagine della fonte di notizie
  • Categoria:
    COVID-19, servitù per debiti, lavoro forzato
Banner eroe

I trafficanti di esseri umani nel settore dell'ospitalità trarranno profitto quando il Regno Unito alleggerirà il blocco del coronavirus, ha avvertito il Commissario indipendente per la lotta alla schiavitù del paese.

Il blocco del paese di diverse settimane dovrebbe allentarsi nel prossimo futuro, con il primo ministro Boris Johnson impostato questa settimana per annunciare il piano del governo in tal senso senza innescare una seconda ondata di COVID-19.

Dame Sara Thornton sostiene che l'improvvisa riapertura delle industrie, in particolare dell'ospitalità, darà ai trafficanti un'opportunità fondamentale per sfruttare i lavoratori a basso reddito.

Molti lavoratori di gruppi vulnerabili potrebbero essere stati costretti a indebitarsi a causa della perdita di reddito durante il blocco, portandoli a cercare un modo per ripagare ciò che dovevano.

I lavoratori delle principali catene alberghiere sono incredibilmente privi di protezione dalla schiavitù per debiti e dallo sfruttamento sessuale. Un rapporto pubblicato alla fine dell'anno scorso dall'alleato di Freedom United, The Minderoo Foundation, ha rilevato che il 75% degli hotel non si è conformato alla legislazione contro la schiavitù.

Reuters relazioni:

"Un'improvvisa corsa al reclutamento nell'ospitalità, negli hotel ... in qualsiasi settore ... dobbiamo davvero stare attenti a questo perché è dove i trafficanti ... prendono il loro taglio", ha detto alla Thomson Reuters Foundation in un'intervista telefonica. "Questo è un rischio reale."

[...]

Thornton ha detto di essere anche preoccupata per il luogo e il benessere delle persone che erano state trafficate in Gran Bretagna per lavorare in settori informali come gli autolavaggi e i saloni di bellezza.

"Nessun nail bar è aperto, quindi cosa è successo ai giovani che lavorano (lì)?" ha detto Thornton, già capo del Consiglio dei capi della polizia nazionale (NPCC).

“I loro debiti non sono scomparsi. La preoccupazione è che ... le persone finiranno per essere spinte verso lavori più pericolosi, insicuri e rischiosi ", ha aggiunto. "C'è una vera preoccupazione per loro."

Lo scorso anno nel Regno Unito sono state identificate oltre 10,000 possibili vittime della schiavitù moderna, la cifra più alta mai registrata. La maggior parte erano migranti vittime di lavori forzati.

Il governo si è impegnato a dare 1.7 milioni di sterline in sostegno di emergenza alle moderne associazioni di beneficenza sulla schiavitù, su cui le vittime fanno affidamento ma che hanno subito un forte calo delle donazioni durante la pandemia.

Gli hotel sono particolarmente rischiosi quando si parla di schiavitù moderna perché hanno un alto grado di franchising, il che significa che di solito c'è una pericolosa separazione tra i responsabili delle condizioni di lavoro e quelli responsabili degli affari.

Inoltre, l'industria tende ad attrarre una forza lavoro vulnerabile, in particolare i migranti che potrebbero avere paura di cercare aiuto per paura della deportazione.

Libertà unita sta attualmente lavorando esortare le società alberghiere a essere più trasparenti nelle loro pratiche ea pubblicare dichiarazioni sulla schiavitù moderna legalmente conformi.

Mentre entriamo in un periodo di aumento del rischio per i lavoratori vulnerabili dell'ospitalità, stare con loro e invitare le aziende alberghiere ad agire contro la schiavitù.

Iscriviti

Freedom United è interessata ad ascoltare la nostra comunità e accoglie commenti, consigli e approfondimenti pertinenti e informati che promuovono la conversazione intorno alle nostre campagne e alla nostra difesa. diamo valore inclusività e rispetto all'interno della nostra comunità. Per essere approvati, i tuoi commenti dovrebbero essere civili.

icona di arresto Alcune cose che non tolleriamo: commenti che promuovono discriminazione, pregiudizio, razzismo o xenofobia, nonché attacchi personali o volgarità. Esaminiamo le candidature per creare uno spazio in cui l'intera comunità Freedom United si senta sicura di esprimere e scambiare opinioni ponderate.

Notifica
ospite
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

La sezione settimana

Il capo dei diritti delle Nazioni Unite sollecita la fine del sostegno dell'UE alla Guardia costiera libica

L'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani, Volker Türk, ha chiesto una revisione urgente dell'accordo dell'Unione europea con le autorità libiche per intercettare e rimpatriare i migranti che tentano di attraversare il Mar Mediterraneo. Intervenendo al Consiglio per i diritti umani, Türk ha sottolineato la portata allarmante di “traffico, tortura, lavoro forzato, estorsione e fame” subiti dai migranti rimpatriati e dai richiedenti asilo. “È inconcepibile che le persone entrino

| Martedì 9 luglio 2024

Per saperne di più