L'oscuro segreto delle spose bambine thailandesi - FreedomUnited.org

L'oscuro segreto delle spose bambine thailandesi

  • Edizione del
    1 settembre 2018
  • Immagine della fonte di notizie
  • Categoria:
    Schiavitù infantile, matrimonio forzato
Banner eroe

Le ragazze thailandesi minorenni nelle province di confine meridionale della Thailandia sono spesso costrette a sposare uomini malesi più anziani. Ma le autorità thailandesi hanno in gran parte chiuso un occhio sul problema.

All'inizio di questa estate il matrimonio di Ayu, una ragazza thailandese di 11 anni, con il 41enne Che Abdul Karim Che Hamid dalla Malesia ha suscitato indignazione in parlamento e per le strade della Malesia. Eppure la risposta in Thailandia è stata molto più attenuata.

Campagna correlata: Unisciti alla lotta contro il matrimonio forzato.

In Malesia, gli uomini possono sposare legalmente ragazze sotto i 18 anni solo se ottengono l'approvazione del tribunale della sharia islamica. Ma Hamid ha aggirato questo problema attraversando la provincia thailandese di Narathiwat per il matrimonio, pagando un imam 4,500 baht (105 sterline) per aver officiato prima di ottenere il timbro del suo nuovo certificato di matrimonio presso gli uffici del Consiglio islamico. Con ciò, Ayu divenne la sua terza moglie e la coppia tornò in Malesia.

Hashim Yusoff, l'imam che ha sposato i due, ha difeso il matrimonio, dicendo che "Ayu" era "maturo" e ha promesso ad Hamid di non avere rapporti sessuali con la moglie di 11 anni. Tuttavia, recenti test medici hanno rivelato che Hamid non ha mantenuto la sua promessa.

Il guardiano riferisce che matrimoni come questi si verificano a causa di una scappatoia legale:

Dal 2003, in base alle severe leggi thailandesi sulla protezione dei minori, nessuno sotto i 17 anni può sposarsi e il sesso con un minore è un reato perseguibile. Tuttavia, nelle province meridionali della Thailandia - Narathiwat, Pattani e Yala, che sono a maggioranza musulmana - una scappatoia legale consente alle comunità musulmane di applicare la legge islamica alle questioni familiari.

Secondo questa legge, non esiste un'età minima per il matrimonio e, culturalmente, le ragazze sono ritenute idonee non appena iniziano le mestruazioni. In questo modo, il matrimonio infantile è continuato come una norma non regolamentata e una soluzione per la gravidanza e lo stupro minorenni - con il governo thailandese che sembra chiudere un occhio.

"Qui, se una ragazza non è sposata entro i 16 anni, si sente già che sia troppo tardi e che nessuno vorrà sposarla", ha detto Amal Lateh, che vive nella provincia thailandese di Pattani ed è stata costretta a 15 anni. sposare un parente di 10 anni più anziano di lei.

La scappatoia legale ha anche creato quello che l'attivista thailandese per i diritti dei bambini Anchana Heemmina ha descritto come il "grande affare del matrimonio transfrontaliero": uomini malesi che attraversano il sud della Thailandia per impegnarsi facilmente in matrimoni minorenni o poligami per i quali ottenere l'approvazione in Malesia sarebbe impossibile o un processo molto lungo.

Mohammad Lazim, che gestisce un'attività che facilita i matrimoni transfrontalieri, dice di vedere ogni anno oltre 50 uomini dalla Malesia che vengono in Thailandia in cerca di una seconda o terza moglie. Insiste che le ragazze non siano mai minorenni.

“Gli affari vanno a gonfie vele: invece di rivolgersi a un tribunale della sharia in Malesia e rispondere a tutte le loro difficili domande - un processo che a volte richiede un anno - la scorciatoia è venire in Thailandia. Qui non c'è legge ", ha detto.

Heemmina attribuisce gran parte dell'inazione da parte thailandese alla sensibilità di Bangkok sull'autodeterminazione per le comunità islamiche nel profondo sud della Thailandia, dove da 14 anni infuria una guerra civile.

"La questione non è mai stata sollevata nel parlamento thailandese", ha detto. “Il governo vuole fingere che non stia accadendo perché non vuole provocare le comunità. Si stanno proteggendo. "

Nella provincia thailandese del sud di Pattani, Amal Lateh, che è stata costretta a sposarsi a 15 anni, ha spiegato che i "facilitatori" venivano spesso nel suo villaggio per conto di uomini in cerca di una giovane moglie.

"Quando i facilitatori vengono a casa, non chiedono direttamente ai padri - diranno cose come: 'Hai degli agnelli o dei capretti che vendi?'", Ha detto.

“Tutti capiscono cosa significa: significa che stanno cercando una vergine da sposare. E poi verrà preso un accordo tra il padre della ragazza e il facilitatore. La ragazza non ha voce in capitolo ".

Freedom United è interessata ad ascoltare la nostra comunità e accoglie commenti, consigli e approfondimenti pertinenti e informati che promuovono la conversazione intorno alle nostre campagne e alla nostra difesa. diamo valore inclusività e rispetto all'interno della nostra comunità. Per essere approvati, i tuoi commenti dovrebbero essere civili.

icona di arresto Alcune cose che non tolleriamo: commenti che promuovono discriminazione, pregiudizio, razzismo o xenofobia, nonché attacchi personali o volgarità. Esaminiamo le candidature per creare uno spazio in cui l'intera comunità Freedom United si senta sicura di esprimere e scambiare opinioni ponderate.

ospite
28 Commenti
I più votati
Nuovi Arrivi il più vecchio
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Anna Liman
Anna Liman
anni fa, 5

I PEDOFILI possono sposare legalmente i bambini, è ciò che dovrebbe dire il titolo. VERGOGNA, VERGOGNA TAILANDIA! L'avidità per i soldi della sposa non conosce confini. I "padri" dovrebbero essere accusati di aver venduto le loro figlie in schiavitù e ANCHE di complicità a pedofili, e gli acquirenti di spose bambine dovrebbero essere tutti accusati di pedofilia e schiavitù.. VERGOGNA A TUTTI LORO! E non cercare di portare con te queste spregevoli usanze quando emigri. VERGOGNA!

Andrew (Andy) Alcock
Andrew (Andy) Alcock
anni fa, 5

Questa è una situazione scandalosa in quanto è una terribile violazione dei diritti umani dei bambini. Fondamentalmente, ad Aru è stata portata via l'infanzia da Che Abdul Karim, che può essere descritto solo come un pedofilo predatore. Le autorità thailandesi e malesi dovrebbero collaborare per evitare che ciò accada. Certamente, Che Abdul Karim e Hashim Yusoff, l'imam coinvolto, dovrebbero essere incriminati.

Bhaskaran R Krishnani
Bhaskaran R Krishnani
anni fa, 5

È disgustoso vedere uomini sposare bambini troppo piccoli per sentirsi, per non parlare di capire il sesso. Che piacere provano queste bestie violando l'innocenza dei bambini e derubando loro la loro infanzia? nauseante!

Justin Morahan
Justin Morahan
anni fa, 5
Rispondi a  Tamsin

Pedofilia è un'ortografia perfettamente corretta. È l'ortografia preferita negli Stati Uniti. Perché sei così preoccupato di “correggere” l'ortografia di qualcuno – mostrando la tua mancanza di conoscenza – invece di mostrare la tua opposizione alla spaventosa usanza di costringere i bambini a sposarsi?

Dannato
Dannato
anni fa, 5

L'apatia del popolo thailandese è incredibilmente grossolana e tragica. Queste persone hanno bisogno di svegliarsi e smettere di essere così apatiche riguardo a questi gravi problemi, al fatto che una grande percentuale del loro PIL proviene dalla vendita di carne umana. Disgustoso!

Questa settimana

Tre aziende cinesi devono far fronte a limitazioni nelle importazioni a causa dei vincoli di lavoro forzato

Nel tentativo di eliminare le merci realizzate con il lavoro forzato uiguro, il Dipartimento di Stato americano ha aggiunto altre tre società cinesi all’elenco di quelle che devono affrontare restrizioni all’importazione di beni in entrata negli Stati Uniti. Ciò porta il numero totale di società nell’elenco a 27. Lo Xinjiang (regione uigura) è colpevole fino a prova contraria. Il supporto legale per queste restrizioni rientra nell’Uyghur Forced Labor Prevention Act Entity List (UFLPA) che

| Mercoledì settembre 27, 2023

Leggi di più