Ultimi aggiornamenti sulla lotta alla schiavitù moderna - FreedomUnited.org

Ex ministro del Regno Unito: l'attuale politica di immigrazione aggrava la schiavitù moderna

  • Edizione del
    11 Giugno 2020
  • Immagine della fonte di notizie
  • Categoria:
    Lavoro forzato, tratta di esseri umani, diritto e politica
Banner eroe

Un ex parlamentare britannico ha avvertito che quello del governo L'attuale politica di detenzione indefinita dei migranti è inconciliabile con la sua posizione pubblica contro la schiavitù.

In un'intervista al The Independent, l'ex ministro del governo David Davis ha chiesto la fine della politica "crudele" che vede i migranti - molti dei quali vittime di tratta - trattenuti per mesi in attesa del risultato del procedimento di espulsione.

Rivolgendosi al ministro dell'Interno britannico, il ministro dell'Interno Priti Patel, Davis ha affermato che la pratica infligge danni psicologici "devastanti" ed è del tutto controproducente per l'obiettivo dichiarato del paese di combattere la schiavitù moderna.

In un caso, ha sottolineato, una donna cinese di nome Anna è stata trafficata nel Regno Unito e tenuta in schiavitù moderna per diversi anni prima di essere scoperta dalle autorità.

Ma invece di essere soccorsa e sostenuta, Anna è stata arrestata e trattenuta a tempo indeterminato in uno dei centri di trasloco sovraffollati del paese, dove le indagini hanno documentato "autolesionismo diffuso e tentati suicidi".

The Independent relazioni:

"La storia di Anna non è un caso isolato", ha detto Davis, aggiungendo: "Ci sono tutti i tipi di crudeltà coinvolti.

"Queste persone, a differenza delle persone a cui viene data una pena detentiva, non sanno quando usciranno - e questo è psicologicamente devastante".

E ha aggiunto: “So fin troppo bene che tutti i consigli che il segretario di casa riceverà dalla burocrazia del Ministero dell'Interno sarà quello di resistere, ma chiedo loro di guardare alla naturale giustizia di questo.

“Siamo un Paese orgoglioso del proprio sistema giudiziario. Tuttavia, da un lato stiamo presumibilmente facendo una campagna contro la schiavitù moderna, ma - nel modo in cui gestiamo i nostri centri di detenzione - in qualche modo, la stiamo esacerbando ".

Il Regno Unito è l'unico paese dell'UE pre-Brexit a non avere un limite di tempo legale per la detenzione degli immigrati, una dubbia distinzione per la quale ha attirato, tra l'altro, le critiche del Consiglio dei diritti umani delle Nazioni Unite.

Con la libera circolazione in entrata e in uscita dal Regno Unito destinata a terminare come parte della sua graduale uscita dall'Unione europea, Davis propone un emendamento al nuovo disegno di legge sull'immigrazione che imporrebbe un rigoroso limite di 28 giorni.

Il disegno di legge di Davis ha un forte sostegno dai colleghi conservatori Steve Baker e Andrew Mitchell, con quest'ultimo che descrive la detenzione a tempo indeterminato come una "macchia sulla nostra democrazia".

Con la pandemia di coronavirus colpire particolarmente duramente le vittime della schiavitù moderna nel Regno Unito, è più importante che mai che il governo pianifichi la sua futura politica in materia di immigrazione in un modo che li veda protetti, non danneggiati.

Iscriviti

Freedom United è interessata ad ascoltare la nostra comunità e accoglie commenti, consigli e approfondimenti pertinenti e informati che promuovono la conversazione intorno alle nostre campagne e alla nostra difesa. diamo valore inclusività e rispetto all'interno della nostra comunità. Per essere approvati, i tuoi commenti dovrebbero essere civili.

icona di arresto Alcune cose che non tolleriamo: commenti che promuovono discriminazione, pregiudizio, razzismo o xenofobia, nonché attacchi personali o volgarità. Esaminiamo le candidature per creare uno spazio in cui l'intera comunità Freedom United si senta sicura di esprimere e scambiare opinioni ponderate.

Notifica
ospite
1 Commento
I più votati
Nuovi Arrivi il più vecchio
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
don ori
don ori
anni fa, 4

Questo è il risultato comune delle politiche di immigrazione, certamente in Australia così come negli Stati Uniti. Ottenere lavoratori a basso costo che faranno i lavori che la gente del posto non farebbe a causa della bassa retribuzione e/o delle condizioni terribili.

La sezione settimana

Dai campi dell'Ecuador alle catene di approvvigionamento globali: Freedom United affronta la schiavitù moderna

Mentre centinaia di lavoratori ecuadoriani attendono un verdetto su un caso fondamentale sulla schiavitù moderna, la direttrice esecutiva di Freedom United, Joanna Ewart-James, ha incontrato l'emittente pubblica tedesca Deutsche Welle News per spiegare la moderna schiavitù nelle catene di approvvigionamento e nei prodotti di uso quotidiano. È probabile che tu abbia utilizzato un prodotto del lavoro forzato Il rapporto Deutsche Welle segue le sentenze storiche sui casi di sfruttamento in Ecuador presso Furukawa Plantaciones CA, una società giapponese che

| Giovedì giugno 20, 2024

Per saperne di più