Ultimi aggiornamenti sulla lotta alla schiavitù moderna - FreedomUnited.org

Il traffico nell'agricoltura degli Stati Uniti è peggiorato a causa della pandemia

  • Edizione del
    28 settembre 2021
  • Immagine della fonte di notizie
  • Categoria:
    COVID-19, lavoro forzato, tratta di esseri umani
Banner eroe

Nell'ambito del programma di visto agricolo temporaneo H-2A, i lavoratori migranti possono viaggiare per lavorare negli Stati Uniti, fornendo manodopera cruciale alle fattorie e all'agricoltura e garantendo che il cibo venga mantenuto sulle tavole degli americani. Ma il diritto dei lavoratori a vivere e lavorare nel paese è direttamente legato al loro datore di lavoro, creando uno squilibrio di potere che rende i lavoratori con visto H-2A vulnerabili alla tratta e allo sfruttamento.

Una causa intentata ad agosto per conto di 24 lavoratori agricoli del Messico sostiene che il loro datore di lavoro Mauricio Luna li abbia costretti ad accettare un lavoro negli Stati Uniti sotto false pretese, costringendoli a lavorare sotto minacce e intimidazioni. I trafficanti e i datori di lavoro senza scrupoli sono in grado di sfruttare la paura dei lavoratori di perdere il lavoro e persino di essere detenuti ed espulsi se si vede che non soddisfano le condizioni del visto.

Mariyam Hussain, avvocato supervisore del progetto per i lavoratori agricoli migranti di Legal Aid Chicago, ha dichiarato: “I nostri clienti riferiscono di essere stati cronicamente sottopagati, hanno lavorato un numero eccessivo di ore in condizioni difficili e pericolose e sono stati minacciati quando hanno protestato. Hanno diritto a essere pagati per le ore lavorate e a rimediare a qualsiasi abuso sistematico del programma per i lavoratori agricoli”.

Chiunque entri negli Stati Uniti con il programma agricolo temporaneo H-2A dovrebbe sottoporsi a un processo di intervista con le autorità statunitensi per informarlo dei propri diritti, ma queste interviste non hanno avuto luogo durante la pandemia.

Senza essere consapevoli dei propri diritti, affrontando barriere linguistiche e non avendo reti di supporto nel paese, i lavoratori migranti che entrano nel paese nell'ambito di questo programma sono resi più vulnerabili alla tratta e allo sfruttamento.

In un periodo di sei mesi durante la pandemia, l'ONG statunitense contro la tratta, Polaris, ha registrato un aumento del 70% del numero di potenziali sopravvissuti alla tratta in possesso di un visto H-2A.

Il contatore relazioni:

Il traffico di manodopera si verifica in tutti i settori, ma è particolarmente diffuso nell'agricoltura. Tra il 2015 e il 2019, Polaris ha scoperto che circa l'87% degli oltre 3,600 sopravvissuti alla tratta di esseri umani che lavoravano legalmente negli Stati Uniti possedeva visti H-2A e H-2B. L'organizzazione ha segnalato 78 potenziali sopravvissuti alla tratta di esseri umani con visti H-2A in Illinois tra gennaio 2015 e dicembre 2020.

In Illinois, l'utilizzo del programma è aumentato negli ultimi anni, da 588 lavoratori certificati per lavorare nello stato nel 2010 a 2,965 nel 2020. In tutto il paese, secondo il Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti, il numero di lavoratori H-2A certificati i visti sono più che quintuplicati tra il 2005 e il 2020, da circa 48,000 a oltre 275,000.

Freedom United chiede alla California di implementare migliori protezioni dalla tratta e dal lavoro forzato per tutti i lavoratori migranti con visti temporanei. Aggiungi la tua voce alla campagna oggi.

Iscriviti

Freedom United è interessata ad ascoltare la nostra comunità e accoglie commenti, consigli e approfondimenti pertinenti e informati che promuovono la conversazione intorno alle nostre campagne e alla nostra difesa. diamo valore inclusività e rispetto all'interno della nostra comunità. Per essere approvati, i tuoi commenti dovrebbero essere civili.

icona di arresto Alcune cose che non tolleriamo: commenti che promuovono discriminazione, pregiudizio, razzismo o xenofobia, nonché attacchi personali o volgarità. Esaminiamo le candidature per creare uno spazio in cui l'intera comunità Freedom United si senta sicura di esprimere e scambiare opinioni ponderate.

Notifica
ospite
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

La sezione settimana

Bande europee di cocainomani che utilizzano il lavoro forzato per sfruttare i bambini

Una recente indagine del Guardian ha rilevato che la fame di cocaina da 10 miliardi di sterline del continente ha portato al lavoro minorile forzato su scala altrettanto massiccia. Cartelli della droga sempre più potenti stanno costringendo centinaia, forse migliaia, di minori migranti non accompagnati a lavorare come spacciatori di droga nelle strade europee. Lo fanno per soddisfare la crescente domanda di cocaina in città come Parigi e Bruxelles. Sfruttamento su scala industriale L'aumento dei rifugiati

| Martedì Giugno 11, 2024

Per saperne di più