Ultimi aggiornamenti sulla lotta alla schiavitù moderna - FreedomUnited.org

Transdonne: le vittime invisibili della tratta di esseri umani

  • Edizione del
    Gennaio 7, 2019
  • Immagine della fonte di notizie
  • Categoria:
    Tratta di esseri umani
Banner eroe

Sharon aveva solo 16 anni quando la vita è cambiata. I suoi genitori stavano facendo i conti con il suo essere una donna trans e Sharon, cercando di sostenere la sua famiglia, ha deciso di accettare un'offerta di lavoro come cassiera in un bar a otto ore dalla sua città natale in Perù.

Eppure, quando è arrivata, è stata rinchiusa, vestita da uomo e offerta ai clienti in cerca di birra e sesso.

La polizia peruviana è stata di scarso aiuto; in un raid la polizia ha registrato “atti contro la moralità” avvenuti al bar, ma niente ha identificato Sharon come vittima di traffico sessuale.

“La polizia ci ha fatto irruzione e ci ha spinti fuori. Mi hanno lasciato in un ricovero per uomini con nient'altro che i miei vestiti. Mio padre doveva andare a tirarmi fuori. Abbiamo trovato la proprietaria del bar, ma non mi ha voluto pagare lo stipendio che mi doveva ”, ricorda Sharon.

Oltre alla violenza che ha dovuto affrontare come donna trans, la storia di Sharon rivela come le persone transgender siano vittime davvero invisibili: le statistiche del governo su quante persone transgender vengono trafficate semplicemente non esistono.

Crimine InSight spiega:

Sono state inviate richieste di informazioni pubbliche alla polizia nazionale, al Ministero per le donne e le popolazioni vulnerabili (Ministerio de la Mujer y Poblaciones Vulnerables - MIMP), alla Procura generale e al sistema giudiziario per scoprire quante persone LGBTI (lesbiche, gay, bisessuali , transgender e intersessuali) minori e adulti sono stati salvati dallo sfruttamento sessuale e dalla tratta di esseri umani, quanti hanno ottenuto la protezione del governo e quali casi hanno portato ad azioni legali.

I dati mostrano che solo nel 2017 la polizia ha liberato 725 persone dalla tratta, l'ufficio del procuratore generale aveva in corso 1,464 casi e il MIMP ha ammesso sette donne a rischio. Ma non è noto quante delle presunte vittime appartengano alla popolazione LGBTI perché il sistema di registrazione del governo è binario, il che significa che consente solo di classificare le vittime come maschi o femmine.

Fare appello alla memoria dei funzionari che hanno gestito i casi è l'unico modo per conoscere lo status di LGBTI di una vittima.

A causa di tali sviste, storie come quella di Sharon diventano invisibili, scomparendo in dati statistici che non riconoscono l'esistenza delle persone trans.

Miluska Luzquiño, direttrice dell'organizzazione no profit Peru Trans Network (Red Trans Perú), ha aggiunto che le persone transgender che hanno subito abusi estremi potrebbero non considerarsi nemmeno vittime perché questo è tutto ciò che hanno sempre saputo.

“Le ragazze non pensano che sia sfruttamento, tratta o abuso. Potresti farli dormire sul pavimento e ti sarebbero grati perché non sanno nient'altro ", ha detto.

"Siamo entrati in un ciclo di violenza normalizzata".

Il Perù ha finalmente fatto riferimento alla vulnerabilità delle persone transgender nel suo attuale Piano nazionale contro la tratta di persone 2017-2021, sottolineando che devono affrontare ostacoli "nell'accesso ai servizi di protezione e assistenza, creando una doppia vittimizzazione".

Tuttavia, come sottolinea Para Rosario López Wong, capo dell'Ufficio Assistenza alle vittime e ai testimoni (Udavit), aiutare le vittime transgender deve essere collegato alla prova che il governo punirà veramente i loro trafficanti.

"Dobbiamo dimostrare che possiamo applicare sanzioni drastiche ai trafficanti che approfittano della discriminazione e dell'esclusione subita dalle persone transgender", ha detto Wong.

"Questa è una sfida perché è difficile per questo gruppo capire che la loro dignità è stata violata".

Iscriviti

Freedom United è interessata ad ascoltare la nostra comunità e accoglie commenti, consigli e approfondimenti pertinenti e informati che promuovono la conversazione intorno alle nostre campagne e alla nostra difesa. diamo valore inclusività più rispetto all'interno della nostra comunità. Per essere approvati, i tuoi commenti dovrebbero essere civili.

icona di arresto Alcune cose che non tolleriamo: commenti che promuovono discriminazione, pregiudizio, razzismo o xenofobia, nonché attacchi personali o volgarità. Esaminiamo le candidature per creare uno spazio in cui l'intera comunità Freedom United si senta sicura di esprimere e scambiare opinioni ponderate.

Notifica
ospite
1 Commento
I più votati
Nuovi Arrivi il più vecchio
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Kagehi
Kagehi
anni fa, 5

Sia chiaro, l'attuale caccia alle streghe non riconosce * nessuno *, nemmeno le persone che etichetta come vittime. Come tutte le leggi che dichiarano apertamente qualcosa un reato morale e cercano di attaccarlo all'ingrosso, non ha quasi nessun impatto ** del tutto ** sulle persone che hanno corso clandestinamente, segreti, anelli di schiavi, per decenni, ed è fottere gli indipendenti, che * non lavorano per i magnaccia, e non sono trafficati *. Il suo divieto di nuovo, solo senza parlare facilmente.

La sezione settimana

Nonostante la pressione globale, l’estrazione del cobalto è ancora contaminata dal lavoro minorile forzato

Il cobalto è un minerale estratto principalmente nella Repubblica Democratica del Congo (RDC). È fondamentale per la tecnologia delle batterie utilizzata in cose come veicoli elettrici e telefoni cellulari. Ma secondo un articolo di Wards 100, l’etica dubbia e le pratiche di sfruttamento del lavoro, in particolare l’uso del lavoro minorile, continuano a perseguitare il settore. È necessario fare di più per proteggere i bambini. Bambini che lavorano come minatori della corsa all'oro Nonostante gli sforzi per trovare un sostituto

| Martedì 16 luglio 2024

Per saperne di più