La continua situazione difficile dei bambini richiedenti asilo scomparsi nel Regno Unito

La continua situazione difficile dei bambini richiedenti asilo scomparsi nel Regno Unito

  • Edizione del
    5 Giugno 2024
  • Immagine della fonte di notizie
  • Categoria:
    Tratta di esseri umani
Banner eroe

Mercoledì 5 giugno 2024, BBC ha riferito che è stata presa una decisione dell’Alta Corte su un caso intentato contro il Ministero degli Interni nel 2023 da Every Child Protected Against Trafficking (ECPAT UK) che ha evidenziato la pratica illegale di ospitare minori non accompagnati richiedenti asilo negli hotel. La corte ha deciso che l’alloggio “di routine” dei minori richiedenti asilo non accompagnati negli hotel era illegale.

Prima di questa sentenza, un informatore in un hotel gestito dal Ministero degli Interni ha fatto luce sul grave danno subito da questi bambini. Gli esempi includono segnalazioni di bambini vittime di tratta e scomparsi, per non essere mai più ritrovati. Ulteriori rapporti hanno rivelato casi di abusi e maltrattamenti inflitti ai bambini vulnerabili da parte del personale dell'hotel. Con questa sentenza decisiva, il problema dei bambini che sono scomparsi e che continuano a scomparire persiste, e senza misure in atto per prendersi cura del loro benessere, le cose non possono che peggiorare.

Bambini scomparsi e vulnerabili allo sfruttamento

I bambini richiedenti asilo, separati dalle loro famiglie o non accompagnati, hanno vissuto esperienze traumatiche, tra cui la fuga da conflitti, persecuzioni e violazioni dei diritti umani che li hanno portati a intraprendere viaggi pericolosi. L'uso sistematico degli hotel per accogliere i minori non accompagnati è iniziato nel giugno 2021. Questa pratica è continuata fino a gennaio 2024, con oltre 5,400 bambini ospitati in sette hotel in tutto il Regno Unito

Sono state sollevate preoccupazioni circa il rischio che i bambini scompaiano e vengano vittime della tratta, ha affermato Patricia Durr, amministratore delegato di ECPAT UK:

“Molti bambini erano scomparsi, erano stati oggetto di tratta e di abusi e venivano loro negati diritti e prerogative che altrimenti li avrebbero tutelati. Resta una vergogna nazionale che molti dei bambini scomparsi non siano mai stati ritrovati e continueremo a chiedere un’inchiesta nazionale per scoprire cosa è successo e perché”.

Secondo un rapporto di L'Osservatore, Un informatore che lavora per il Ministero degli Interni e per la Protezione dei bambini ha descritto i bambini rapiti dalla strada fuori dall'hotel e caricati in auto. È inoltre emerso che il Ministero dell'Interno è stato avvertito più volte dalla polizia che gli occupanti vulnerabili dell'hotel - bambini richiedenti asilo recentemente arrivati ​​nel Regno Unito senza genitori o tutori - sarebbero stati presi di mira da reti criminali..

I rapporti hanno anche evidenziato fallimenti nella tutela e mancanza di sostegno per i bambini negli hotel, inclusi casi inquietanti come quando ai bambini è stato chiesto di giocare per prevedere chi sarebbe scomparso il prossimo. È stato riferito che bambini di 12 e 13 anni sono scomparsi, e solo il 17% dei bambini scomparsi è stato segnalato al meccanismo nazionale di riferimento come potenziali vittime della schiavitù moderna.

Niente scuse

A seguito delle controversie legali e della cessazione dell'utilizzo degli hotel per ospitare minori non accompagnati, risultano ancora oltre un centinaio i bambini e i giovani scomparsi che non sono mai stati ritrovati. Secondo un rapporto di ECPAT, la polizia locale ha denunciato la scomparsa di quarantotto bambini in un solo mese in una particolare zona alberghiera. Alcuni dei bambini ritrovati sono stati sfruttati e arrestati per vari reati che sarebbero stati costretti o costretti a commettere, spesso lontano dagli alberghi dove erano scomparsi. L’incapacità del governo di agire di fronte ai ripetuti avvertimenti sui rischi legati alla negligenza nella cura e nel sostegno dei minori non accompagnati è sconcertante.

Iscriviti

Freedom United è interessata ad ascoltare la nostra comunità e accoglie commenti, consigli e approfondimenti pertinenti e informati che promuovono la conversazione intorno alle nostre campagne e alla nostra difesa. diamo valore inclusività più rispetto all'interno della nostra comunità. Per essere approvati, i tuoi commenti dovrebbero essere civili.

icona di arresto Alcune cose che non tolleriamo: commenti che promuovono discriminazione, pregiudizio, razzismo o xenofobia, nonché attacchi personali o volgarità. Esaminiamo le candidature per creare uno spazio in cui l'intera comunità Freedom United si senta sicura di esprimere e scambiare opinioni ponderate.

Notifica
ospite
1 Commento
I più votati
Nuovi Arrivi il più vecchio
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Paulette Harvey
Paulette Harvey
1 mese fa

Una vergogna per tutte le nostre case per aver permesso che questo abominio accadesse e continui ad accadere sulle nostre coste

La sezione settimana

Nonostante la pressione globale, l’estrazione del cobalto è ancora contaminata dal lavoro minorile forzato

Il cobalto è un minerale estratto principalmente nella Repubblica Democratica del Congo (RDC). È fondamentale per la tecnologia delle batterie utilizzata in cose come veicoli elettrici e telefoni cellulari. Ma secondo un articolo di Wards 100, l’etica dubbia e le pratiche di sfruttamento del lavoro, in particolare l’uso del lavoro minorile, continuano a perseguitare il settore. È necessario fare di più per proteggere i bambini. Bambini che lavorano come minatori della corsa all'oro Nonostante gli sforzi per trovare un sostituto

| Martedì 16 luglio 2024

Per saperne di più