Le auto prodotte negli ultimi 5 anni sono probabilmente legate al lavoro forzato degli uiguri, secondo il rapporto

Le auto prodotte negli ultimi 5 anni sono probabilmente legate al lavoro forzato degli uiguri, secondo il rapporto

  • Edizione del
    Dicembre 6, 2022
  • Immagine della fonte di notizie
  • Categoria:
    Attivisti contro la schiavitù, lavoro forzato, filiera
Banner eroe

Immediatamente dopo la pubblicazione di un nuovo rapporto che collega quasi l'intera industria automobilistica al lavoro forzato uiguro, il sindacato United Auto Workers (UAW) ha emesso un chiamata alle case automobilistiche di tagliare i rapporti con la regione uigura.

Volkswagen, implicate altre grandi case automobilistiche

Il rapporto, Forza trainante: filiere automobilistiche e lavoro forzato nella regione uigura, dell'Università di Sheffield Hallam, indica ai principali produttori automobilistici internazionali Volkswagen Audi Group, Honda, Ford, General Motors, Mercedes-Benz Group, Toyota, Tesla, Renault, NIO e Stellantis Group di avere "diverse esposizioni della catena di approvvigionamento nella regione uigura".

Ha inoltre rilevato che:

  • Più di 100 parti automobilistiche internazionali o case automobilistiche che hanno una certa esposizione al lavoro forzato uiguro hanno prodotto beni.
  • Il 10% della produzione mondiale di alluminio proviene dalla regione uigura
  • La regione uigura ospita il più grande fornitore mondiale di acciaio e fornitore di rame
  • Il sito web interattivo che ospita il rapporto dichiara che qualsiasi auto acquistata negli ultimi cinque anni probabilmente ha parti prodotte da uiguri.

Uniti contro il lavoro forzato

Reuters rapporti sulla posizione molto chiara e irremovibile del presidente della UAW, Ray Curry, in merito.

Il lavoro forzato e altre violazioni dei diritti umani sono inaccettabili nella moderna economia globale. È giunto il momento per l'industria automobilistica di stabilire modelli di filiera di alto livello al di fuori della regione uigura che proteggano il lavoro, i diritti umani e l'ambiente.

La dichiarazione del sindacato rileva la "lunga e ricca storia" dell'organizzazione che lotta per i diritti dei lavoratori e la giustizia in tutto il mondo.

Nel frattempo, The Alliance of Automotive Innovation, un'associazione di categoria che rappresenta aziende automobilistiche come General Motors, Toyota, Volkswagen e Hyundai Motor non ha ancora rilasciato un commento.

I governi e le aziende sono responsabili

Freedom United e oltre 280 organizzazioni, guidate in prima linea dai sopravvissuti uiguri e dalle famiglie degli attuali detenuti, si sono unite alla UAW in chiedendo all'industria automobilistica di lasciare la regione uigura e regime di trasferimento del lavoro forzato uiguro.

Chiediamo inoltre ai governi di attuare con urgenza la legislazione obbligatoria sulla due diligence sui diritti umani per vietare le importazioni di beni di lavoro forzato.

Mentre il movimento per una maggiore protezione dei diritti dei lavoratori dovrebbe essere guidato dai lavoratori, la responsabilità ultima ricade sui governi e sulle aziende per creare le politiche e applicare le pratiche che creano condizioni di lavoro dignitose per tutti.

Abbiamo il potere di esigere che agiscano! Iscriversi a movimento oggi.

Iscriviti

Freedom United è interessata ad ascoltare la nostra comunità e accoglie commenti, consigli e approfondimenti pertinenti e informati che promuovono la conversazione intorno alle nostre campagne e alla nostra difesa. diamo valore inclusività e rispetto all'interno della nostra comunità. Per essere approvati, i tuoi commenti dovrebbero essere civili.

icona di arresto Alcune cose che non tolleriamo: commenti che promuovono discriminazione, pregiudizio, razzismo o xenofobia, nonché attacchi personali o volgarità. Esaminiamo le candidature per creare uno spazio in cui l'intera comunità Freedom United si senta sicura di esprimere e scambiare opinioni ponderate.

Notifica
ospite
1 Commento
I più votati
Nuovi Arrivi il più vecchio
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Darcie R. Curley
Darcie R. Curley
1 anno fa

NON voglio che la mia macchina sia basata sul lavoro degli schiavi! Io non! PER FAVORE, smettila!

La sezione settimana

Dai campi dell'Ecuador alle catene di approvvigionamento globali: Freedom United affronta la schiavitù moderna

Mentre centinaia di lavoratori ecuadoriani attendono un verdetto su un caso fondamentale sulla schiavitù moderna, la direttrice esecutiva di Freedom United, Joanna Ewart-James, ha incontrato l'emittente pubblica tedesca Deutsche Welle News per spiegare la moderna schiavitù nelle catene di approvvigionamento e nei prodotti di uso quotidiano. È probabile che tu abbia utilizzato un prodotto del lavoro forzato Il rapporto Deutsche Welle segue le sentenze storiche sui casi di sfruttamento in Ecuador presso Furukawa Plantaciones CA, una società giapponese che

| Giovedì giugno 20, 2024

Per saperne di più