Ultimi aggiornamenti sulla lotta alla schiavitù moderna - FreedomUnited.org

Mondelez ha fatto causa per lavoro minorile nella catena di fornitura

  • Edizione del
    6 Febbraio 2024
  • Categoria:
    Schiavitù minorile
Banner eroe

In un'azione legale storica, l'azione legale collettiva della querelante Megan Waggener Van Meter contro Mondelez International Inc. fa luce sul ventre oscuro del lavoro minorile nelle catene di fornitura globali.

Richiesta di responsabilità

La causa, come pubblicata da Azioni di prima classe, espone le accuse di lavoro minorile e schiavitù perpetuate dal gigante degli snack, sfidando le sue affermazioni di sostenibilità e trarre profitto da pratiche che sfruttano le popolazioni vulnerabili. Depositato presso il tribunale federale della California, sottolinea l’urgente necessità di responsabilità e trasparenza all’interno delle multinazionali per combattere il problema pervasivo del lavoro minorile e della schiavitù moderna.

Secondo quanto riferito, Mondelez ha guadagnato più di 31 miliardi di dollari di entrate nel 2022 e alcuni dei suoi prodotti più popolari includono Oreo, Chips Ahoy, Clif Bars e Toblerone. Tuttavia, la causa collettiva di Mondelez sostiene che l’azienda trae profitto pagando ai coltivatori di cacao locali solo 3 dollari al giorno, costringendoli a ricorrere al lavoro minorile e alla schiavitù infantile.

Affermazioni fuorvianti di Mondelez

L'azione legale collettiva di Mondelez svela una realtà inquietante di etichettature errate e tattiche di marketing ingannevoli per nascondere la complicità dell'azienda in pratiche di lavoro non etiche. Nonostante generi miliardi di entrate, Mondelez paga presumibilmente ai coltivatori di cacao salari magri, portandoli a fare affidamento sul lavoro minorile e sulla schiavitù nella sua catena di approvvigionamento.

“Mondelez sa che le sue pratiche perpetuano il lavoro minorile e la schiavitù infantile, eppure applica falsi 'sigilli' sui suoi prodotti affermando che il suo cacao è 'sostenibile al 100%', 'certificato' o che 'sostiene' o 'aiuta' gli agricoltori quando sa che è vero il contrario. – Megan Waggener Van Metri

La causa evidenzia la discrepanza tra le affermazioni di sostenibilità dell'azienda e le dure realtà che i lavoratori devono affrontare, sottolineando il ruolo fondamentale della consapevolezza dei consumatori e dell'intervento normativo nel ritenere le aziende responsabili delle loro azioni.

Chiediamo trasparenza!

Per noi è incomprensibile come una grande azienda come Mondelez faccia affidamento sul lavoro minorile e sulla schiavitù moderna per aumentare i ricavi – e poi osi mentire al riguardo. Chiediamo che siano ritenuti responsabili e aumentino la trasparenza!

Iscriviti

Freedom United è interessata ad ascoltare la nostra comunità e accoglie commenti, consigli e approfondimenti pertinenti e informati che promuovono la conversazione intorno alle nostre campagne e alla nostra difesa. diamo valore inclusività ed rispetto all'interno della nostra comunità. Per essere approvati, i tuoi commenti dovrebbero essere civili.

icona di arresto Alcune cose che non tolleriamo: commenti che promuovono discriminazione, pregiudizio, razzismo o xenofobia, nonché attacchi personali o volgarità. Esaminiamo le candidature per creare uno spazio in cui l'intera comunità Freedom United si senta sicura di esprimere e scambiare opinioni ponderate.

Notifica
ospite
3 Commenti
I più votati
Nuovi Arrivi il più vecchio
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Juan José
Juan José
4 mesi fa

[Errore di matematica nel mio messaggio precedente]
L’anno scorso ho contattato Mondelez e ho detto loro che avrei smesso di acquistare i loro prodotti finché non avessi avuto la prova che non utilizzano lavoro forzato. Hanno risposto di aver investito 1 miliardo di dollari nel loro programma dal 2012, rivolto a 300,000 coltivatori di cacao. Sono circa 25 dollari al mese per agricoltore. Altre aziende hanno inviato messaggi simili, o hanno ignorato le mie e-mail, o sono state così difficili da contattare che ho rinunciato. Quindi ho smesso di mangiare cioccolato.

Ralph Carlo
Ralph Carlo
4 mesi fa

Il lato oscuro delle multinazionali. Mai ritenuto veramente responsabile dai governi. L'eredità NABISCO è offuscata dai peccati di Mondelez.

Carlo Roth
Carlo Roth
4 mesi fa

8 centesimi l'ora? Che cosa assolutamente disgustoso. SÌ…questa è schiavitù! Almeno a molti schiavi fu dato un posto dove vivere e cibo da mangiare. Là i bambini poveri non ottengono nulla, se così posso dire. Ciò che fa Mondelez è criminale e loro lo sanno! Spero che vengano puniti, almeno per l'utilizzo del lavoro minorile, e poi
pagando ai loro lavoratori un salario dignitoso.

La sezione settimana

Bande europee di cocainomani che utilizzano il lavoro forzato per sfruttare i bambini

Una recente indagine del Guardian ha rilevato che la fame di cocaina da 10 miliardi di sterline del continente ha portato al lavoro minorile forzato su scala altrettanto massiccia. Cartelli della droga sempre più potenti stanno costringendo centinaia, forse migliaia, di minori migranti non accompagnati a lavorare come spacciatori di droga nelle strade europee. Lo fanno per soddisfare la crescente domanda di cocaina in città come Parigi e Bruxelles. Sfruttamento su scala industriale L'aumento dei rifugiati

| Martedì Giugno 11, 2024

Per saperne di più