Bande europee di cocainomani utilizzano il lavoro forzato per sfruttare i bambini - FreedomUnited.org

Bande europee di cocainomani che utilizzano il lavoro forzato per sfruttare i bambini

  • Edizione del
    11 Giugno 2024
  • Immagine della fonte di notizie
  • Categoria:
    Schiavitù minorile
Banner eroe

Una recente indagine di Il guardiano hanno scoperto che la fame di cocaina da 10 miliardi di sterline del continente ha portato al lavoro minorile forzato su scala altrettanto massiccia. Cartelli della droga sempre più potenti stanno costringendo centinaia, forse migliaia, di minori migranti non accompagnati a lavorare come spacciatori di droga nelle strade europee. Lo fanno per soddisfare la crescente domanda di cocaina in città come Parigi e Bruxelles.

Sfruttamento su scala industriale

L’aumento dei rifugiati disposti a farlo rischiare la vita sfuggire alla povertà opprimente o alla violenza e fuggire in Europa negli ultimi dieci anni lo è Ben documentato. Tutti i migranti sono vulnerabili a maggiori rischi di sfruttamento e tratta di esseri umani, ma i bambini non accompagnati sono particolarmente vulnerabili a rimanere intrappolati nella moderna schiavitù. La nuova indagine fa luce su questa vulnerabilità. Inoltre, le forze di polizia dell’UE avvertono che lo sfruttamento dei bambini africani da parte delle bande di cocainomani dell’Europa occidentale ha ormai raggiunto “scala industriale”.

La polizia federale belga per Europol ha dichiarato:

“Migliaia di minori stranieri non accompagnati attraversano ogni anno i confini dell'UE, scomparendo senza alcuna traccia tracciabile. Molti di loro vengono “catturati” da circoli criminali per sfruttarli, il che peggiora i loro traumi”.

Le reti del traffico di droga stanno reclutando con la forza un numero crescente di minori nordafricani per vendere narcotici per le strade. I cartelli della droga considerano questi bambini vulnerabili come una fonte di manodopera “illimitata”. Alcune fonti ritengono che il numero di bambini catturati nella schiavitù dei cartelli potrebbe raggiungere le migliaia. Il rapporto cita gli ultimi dati della polizia, secondo cui nel 2022 sono arrivati ​​in Europa 15,928 minori non accompagnati e molti di loro sono scomparsi.

Torturato per diventare uno spacciatore

Secondo le agenzie locali di protezione dell’infanzia nelle città colpite, se i bambini che “lavorano” per le bande della cocaina non riescono a vendere abbastanza droga, usano mezzi brutali, come la tortura e lo stupro, per controllarli e riportare i bambini a vendere per strada. E lo sfruttamento sembra dilagare. Secondo fonti del Guardian, la polizia di Londra ha recentemente trovato diversi bambini marocchini e algerini che credono siano stati trafficati nel paese da bande di cocainomani e sembrano essere vittime di tortura.

Eric Garbar, capo della tratta e contrabbando di esseri umani presso la polizia giudiziaria federale belga, ha dichiarato:

“Ciò che abbiamo nell’UE è un’inarrestabile risorsa umana a basso costo proveniente dall’Africa”.

La polizia ha trovato prove che i trafficanti portano bambini direttamente dai loro paesi d'origine nelle reti di cocaina in Europa. I trafficanti attirano molti sui social media con la promessa di una vita migliore, solo per far sì che i bambini si ritrovino nella moderna schiavitù.

Gli enormi livelli di sfruttamento hanno portato a una crescente preoccupazione tra le agenzie di welfare e i legislatori di tutta Europa. A marzo, le forze di polizia dell’UE, le agenzie del Regno Unito e delle Nazioni Unite ed Europol si sono incontrate per discutere come lavorare insieme per affrontare il problema dello sfruttamento e del traffico di bambini africani da parte delle reti della droga dell’Europa occidentale. Freedom United è al fianco di Caroline Vrijens, la commissaria fiamminga per i diritti dei bambini, che ha affermato che i bambini africani sono i “più vulnerabili” in Europa. Chiede un’azione urgente da parte delle autorità per affrontare il problema e proteggere i bambini dallo sfruttamento.

Iscriviti

Freedom United è interessata ad ascoltare la nostra comunità e accoglie commenti, consigli e approfondimenti pertinenti e informati che promuovono la conversazione intorno alle nostre campagne e alla nostra difesa. diamo valore inclusività più rispetto all'interno della nostra comunità. Per essere approvati, i tuoi commenti dovrebbero essere civili.

icona di arresto Alcune cose che non tolleriamo: commenti che promuovono discriminazione, pregiudizio, razzismo o xenofobia, nonché attacchi personali o volgarità. Esaminiamo le candidature per creare uno spazio in cui l'intera comunità Freedom United si senta sicura di esprimere e scambiare opinioni ponderate.

Notifica
ospite
2 Commenti
I più votati
Nuovi Arrivi il più vecchio
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Nusret erdem Ankara
Nusret erdem Ankara
1 mese fa

Evet savaşlar'dan en çok çocuklar ve gencler etkileniyor. Daga cok ses lazim

chris
chris
1 mese fa

Questo è folle!!! Spero e prego che i bambini possano essere liberi da questa moderna schiavitù e che i trafficanti siano puniti per i loro misfatti.

La sezione settimana

Nonostante la pressione globale, l’estrazione del cobalto è ancora contaminata dal lavoro minorile forzato

Il cobalto è un minerale estratto principalmente nella Repubblica Democratica del Congo (RDC). È fondamentale per la tecnologia delle batterie utilizzata in cose come veicoli elettrici e telefoni cellulari. Ma secondo un articolo di Wards 100, l’etica dubbia e le pratiche di sfruttamento del lavoro, in particolare l’uso del lavoro minorile, continuano a perseguitare il settore. È necessario fare di più per proteggere i bambini. Bambini che lavorano come minatori della corsa all'oro Nonostante gli sforzi per trovare un sostituto

| Martedì 16 luglio 2024

Per saperne di più