Rapporto sul campo: Wendy's e il Fair Food Programme

Obiettivo:

Per convincere Wendy a firmare il file Programma alimentare equo, unendosi così a McDonald's, Subway, Burger King e Taco Bell. Insieme, creerebbero un immenso potere d'acquisto per garantirlo schiavitù moderna non esiste nel catene di fornitura dell'industria del pomodoro.

Sommario:

Lavoro forzato e lo sfruttamento dei lavoratori nelle coltivazioni di pomodori della Florida è stato a lungo una preoccupazione. Un tempo, un procuratore federale ha chiamato l'industria del pomodoro della Florida "ground zero for schiavitù moderna. "

Ad aprile 2015, il Coalizione per i lavoratori di Immokalee è riuscito a stabilire Accordi alimentari equi con undici rivenditori di generi alimentari multimiliardari. Tuttavia, una società, Wendy's, si è opposta a garantire l'eliminazione della schiavitù nell'industria del pomodoro catena di fornitura. Ai nostri sostenitori è stato chiesto di intervenire chiamando il CEO di Wendy

Risultato:

Nonostante migliaia di chiamate da parte di attivisti anti-schiavitù preoccupati all'ufficio del CEO di Wendy, Emil Brolick, una protratta campagna sui social media in cui i messaggi CANCELLATI di Wendy chiedevano loro di unirsi al Programma alimentare equo, numerose proteste pacifiche e oltre centomila firme, il CEO Brolick si rifiuta ancora di firmare. Continuiamo a essere vigili nel monitoraggio degli abusi e nella ricerca di opportunità per apportare cambiamenti positivi.

Nota:

Il Fair Food Programme ha compiuto progressi storici nella lotta al lavoro forzato e allo sfruttamento nelle coltivazioni di pomodori della Florida. Un enorme 90% dei coltivatori ha aderito al Fair Food Program, un'iniziativa con una comprovata esperienza nella lotta per un'industria agricola libera dalla schiavitù.  


Il nostro partner in questa campagna:

Coalizione dei lavoratori Immokalee

La Coalition of Immokalee Workers (CIW) è un'organizzazione per i diritti umani basata sui lavoratori riconosciuta a livello internazionale per i suoi risultati nei campi della responsabilità sociale, della tratta di esseri umani e della violenza di genere sul lavoro. Costruito su una base dell'organizzazione della comunità di contadini a partire dal 1993 e rafforzato dalla creazione di una rete nazionale di consumatori dal 2000, il lavoro di CIW è cresciuto costantemente attraverso tre iniziative: il programma Fair Food, la campagna anti-schiavitù e la campagna per il cibo equo .