Rapporto sul campo: la schiavitù moderna negli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite

Obiettivo:

Per chiamare Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon per dare la priorità all'abolizione della schiavitù nel Sviluppo Sostenibile Obiettivi, un documento che altri paesi saranno incoraggiati a firmare. 

Sommario:

All'inizio del Sviluppo Sostenibile Obiettivi processo, che termina schiavitù moderna non era una priorità chiara. Ciò ha portato numerose organizzazioni, gruppi di base e attivisti, inclusi noi, ad agire per incoraggiare Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon per sottolineare la fine di schiavitù moderna nella versione finale. Questi obiettivi sono un piano d'azione trasformativo che contribuirà a plasmare le politiche dei governi negli anni a venire.

A sostegno di questo obiettivo, 164,603 sostenitori hanno inviato messaggi a Ban Ki-moon. Molti sostenitori hanno anche contribuito al sito web My World 2015, un sondaggio commissionato dalle Nazioni Unite chiedendo il feedback del pubblico su quali questioni dovrebbero essere prioritarie nel Sviluppo Sostenibile Obiettivi.

Risultato:

In un'aggiunta dell'ultimo minuto, la bozza finale del Sviluppo Sostenibile Obiettivi includeva una formulazione che invitava a terminare gli sforzi schiavitù moderna in Goal 8.7. Questi obiettivi, che ora tutti i governi possono adottare, sono stati finalizzati dal Assemblea Generale delle Nazioni Unite dal settembre 2015.

NOTA:

La maledizione della schiavitù moderna è una barriera significativa al benessere e alla prosperità economica del mondo in generale.