Rapporto sul campo: Modern Slavery in FIFA Construction (Qatar)

Obiettivo:

Per chiamare il Fédération Internationale de Football Association (FIFA) e il suo presidente, Sepp Blatter, di usare la sua influenza sugli organizzatori della Coppa del Mondo per garantire che tutte le future Coppe del mondo siano libere dalla schiavitù, a cominciare dal Qatar come priorità assoluta.

Sommario:

Numerosi rapporti di organizzazioni partner e di grandi ONG internazionali hanno documentato le condizioni intollerabili affrontate dai lavoratori migranti impiegati in Qatar prima della Coppa del Mondo 2022, condizioni che ammontano a schiavitù moderna. Abbiamo identificato tre preoccupazioni principali: alloggi sovraffollati, giornate di lavoro brutalmente lunghe sotto il caldo torrido e abusi regolari dei diritti come la negazione del passaporto. Lo sfruttatore sistema kafala in Qatar consentono a queste preoccupazioni di continuare incontrastate, quindi l'abuso dei lavoratori migranti in Qatar è una pratica quotidiana. Chiediamo alla FIFA di usare la sua influenza sul Qatar per migliorare le condizioni di lavoro di questi lavoratori e per garantire che la protezione dei diritti fondamentali del lavoro sia un requisito affinché i paesi possano ospitare i futuri Mondiali.

Risultato:

Un totale di 141,030 sostenitori hanno presentato una petizione alla FIFA. La FIFA si è impegnata a fare di più per migliorare la situazione "inaccettabile" per i lavoratori sui suoi progetti legati alla Coppa del Mondo, ma queste parole devono ancora essere seguite dall'azione. Continuiamo a essere vigili nel monitoraggio degli abusi e nella ricerca di opportunità per apportare cambiamenti positivi.

NOTA:

Rapporti recenti mostrano che i lavoratori del Nepal e dell'India stanno morendo in numero record nei cantieri del Qatar da quando il paese ha vinto la sua offerta per la Coppa del Mondo. 


Il nostro partner in questa campagna:

Confederazione internazionale dei sindacati

L'International Trade Union Confederation (ITUC) è la voce globale dei lavoratori del mondo. La missione principale dell'ITUC è la promozione e la difesa dei diritti e degli interessi dei lavoratori, attraverso la cooperazione internazionale tra i sindacati, campagne globali e patrocinio all'interno delle principali istituzioni globali.