Rapporto sul campo: Continua la lotta al lavoro forzato in Eritrea

Obiettivo:

La campagna ha cercato di fare leva investme esterant fare pressione sul governo eritreo affinché metta fine al suo programma di lavoro di leva forzata finendo affari internazionali complicità. La nostra campagna si è concentrata su Nevsun Resources Ltd prendendo di mira i propri investitori Blackrock e M&G disinvestiranno dal oro, ramezinco Bisha il mio in Eritrea, dove c'era il lavoro di leva forzato presumibilmente utilizzato nella sua costruzione. La miniera era di proprietà di Nevsun Resources Ltd - un canadese mazienda in corso. 

Alla fine del 2018, Nevsun Resources è stata acquisita da Zijin, una società mineraria cinese, per 1.41 miliardi di dollari. Con Nevsun e i suoi investitori non più obiettivi rilevanti, Freedom United si è mossa per pianificare una nuova e più ampia campagna di disinvestimento per continuare a combattere lavoro forzato in Eritrea. Freedom United sostiene ancora con forza il Rifugiati eritrei che continuano a perseguire la loro causa legale contro Nevsun in Canadaun at Colombia britannica Supreme Court. Questi rifugiati affermano di essere stati costretti a lavorare per un appaltatore militare eritreo presso il Bisha il mio, in violazione del diritto internazionale contro lavoro forzatorivendicare che Nevsun è stato complice degli abusi.

Sommario:

Nevsun ha scelto di avviare attività minerarie vicino ad Asmara, in Eritrea, nel 2008 per estrarre rame e zinco, e oro - nonostante la diffusa preoccupazione per le violazioni dei diritti umani perpetrate dal governo contro il proprio popolo. Per esempio, a La commissione delle Nazioni Unite ha scoperto che il governo waè colpevole di aver commesso “violazioni sistematiche, diffuse e gravi dei diritti umani." 

Nevsun operared le Bisha mio e subappaltoed lavorare lì per un'azienda statale benedizione Società di costruzioni - nota per fare ampio uso del lavoro di leva dal programma di servizio nazionale.  

All'epoca, le società di investimento Blackrock e M&G Investments avevano partecipazioni importanti in Nevsun, informando la nostra richiesta iniziale di disinvestimento da a Miniere canadesi società collegata a lavoro forzato in Eritrea.  

Per fare pressione su di loro abbiamo intrapreso queste azioni: 

  • Ha presentato 180,000 firme di petizioni durante Nevun's Assemblea generale annuale del 3 maggio 2017. Alleata con i nostri partnerCompreso Justice Alliance e Mining Watch Canadae SumOfUs abbiamo consegnato un messaggio forte a dirigenti e azionisti della società che non è accettabile operare in Eritrea. 
  • Insieme al nostro partner Focus sull'Eritrea, we ha incontrato M&G Investments il 19 maggio 2017 per discutere della campagna. Abbiamo accolto con favore la loro dichiarazione di cui si occupano lavoro forzato sul serio e incoraggiared M&G per vendere le proprie partecipazioni Nevsun. 
  • Sebbene M&G Investments sia rimasta uno dei principali azionisti di Nevsun dopo i nostri incontri, hanno rilasciato una dichiarazione riconoscendo gli sforzi di Freedom United e si è impegnato a ritenere Nevsun responsabile, monitorare il caso contro di loro e portare le nostre preoccupazioni all'alta dirigenza di Nevsun. 
  • Nell'ottobre 2017, Blackrock non era più elencato come uno dei principali azionisti di Nevsun Risorse sul NASDAQ, spingendoci a farlo scrivi una lettera a Blackrock per ringraziarli della loro decisione. 
  • Nel maggio 2018, siamo venuti al Chelsea Flower Show con il nostro partner Eritrea Focus sensibilizzando il pubblico sul legame tra schiavitù, Eritrea e gli sponsor dello spettacolo
  • Il 13 giugno 2018, la Freedom United ha raccolto 1,046 dollari per consentire al nostro partner di questa campagna, Eritrea Focus, di stampare copie cartacee del loro nuovo e tanto necessario rapporto sull'industria estrattiva in Eritrea. Il mese successivo Eritrea Focus ha potuto distribuire copie del loro rapporto al Consiglio dei diritti umani delle Nazioni Unite. 

Risultato:

Come risultato delle attività della nostra campagna, M&G Investments ci ha invitato a incontrarli e ci ha presentato al personale senior di Nevsun Resources Ltd. Questi incontri sono stati preziose opportunità per assicurarci che le voci dei nostri sostenitori fossero ascoltate e per spiegare in dettaglio perché fare affari in L'Eritrea eticamente non è un'opzione. 

La nostra campagna ha esercitato pressione con successo su Blackrock e M&G Investments e ha sensibilizzato l'opinione pubblica sulla questione trascurata del lavoro di leva forzato nell'industria mineraria in Eritrea.  

Nel dicembre 2018, quando Nevsun Resources è stata rilevata da Zijin, le azioni degli investitori nella società sono state vendute. Zijin si è dimostrato incontattabile, quindi non abbiamo potuto chiedere informazioni sulle loro politiche e pratiche al Bisha il mio. Continuiamo a sostenere i rifugiati eritrei mentre perseguono il loro caso contro Nevsun presso il tribunale canadese. 

Resta impossibile per le parti straniere operare o investire in Eritrea senza essere complici del sistema governativo di coscrizione forzata di massa. Con la fine della campagna di Nevsun, abbiamo lanciato una nuova campagna invitando tutti gli attori stranieri che investono o operano in Eritrea a disinvestire e condannare pubblicamente il Servizio Nazionale. Rendendolo economicamente e politicamente costoso per il sistema di lavoro forzato per continuare, possiamo incentivare il governo a cambiare.  

Mostra il tuo continuo supporto e aggiungi il tuo nome oggi. 


Il nostro partner in questa campagna:

Focus sull'Eritrea

Fondata nel 2014, Eritrea Focus è un'associazione di ONG, organizzazioni per i diritti umani, gruppi di esiliati e di rifugiati e individui interessati ai gravi abusi dei diritti umani in Eritrea. Eritrea Focus è stata coinvolta nella formazione del gruppo parlamentare nazionale britannico sull'Eritrea e continua a fornire supporto al Segretariato. Eritrea Focus mira a richiamare l'attenzione, in particolare dei responsabili delle decisioni, sulle sofferenze del popolo eritreo, comprese le decine di migliaia di rifugiati che fuggono dal paese ogni anno.


MiningWatch Canada

MiningWatch Canada rappresenta una risposta di interesse pubblico alle minacce alla salute pubblica, alla qualità dell'acqua e dell'aria, all'habitat dei pesci e della fauna selvatica e agli interessi della comunità posti da politiche e pratiche minerarie irresponsabili in Canada e in tutto il mondo. È supportato da organizzazioni ambientali, di giustizia sociale, indigene e sindacali.


Freedom United è interessata ad ascoltare la nostra comunità e accoglie commenti, consigli e approfondimenti pertinenti e informati che promuovono la conversazione intorno alle nostre campagne e alla nostra difesa. diamo valore inclusività e rispetto all'interno della nostra comunità. Per essere approvati, i tuoi commenti dovrebbero essere civili.

icona di arresto Alcune cose che non tolleriamo: commenti che promuovono discriminazione, pregiudizio, razzismo o xenofobia, nonché attacchi personali o volgarità. Esaminiamo le candidature per creare uno spazio in cui l'intera comunità Freedom United si senta sicura di esprimere e scambiare opinioni ponderate.

ospite
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti