Relazione sul campo: trasparenza nelle catene di approvvigionamento (Inghilterra, Galles)

Obiettivo:

Per garantire l'inclusione di una disposizione che richiede un'azione aziendale nel Schiavitù moderna Atto.

Sommario:

Dopo che il governo ha espresso per la prima volta il suo impegno per a Schiavitù moderna Bill, abbiamo lanciato la prima campagna per chiedere l'inclusione dell'azione aziendale. Quando il disegno di legge è stato inizialmente introdotto dal governo, non includeva nulla sulle azioni delle società. Lavorando in una coalizione, abbiamo guidato gli sforzi pubblici nelle fasi chiave del processo parlamentare per incoraggiare i membri del Parlamento a parlare a favore dell'inclusione dell'azione aziendale. Abbiamo collaborato con una serie di leader ecclesiastici, politici, attivisti contro la schiavitù e alcune aziende per dimostrare all'allora Primo Ministro britannico David Cameron che questo cambiamento dovrebbe essere sostenuto.

Risultato:

Il governo ha incluso questi requisiti di trasparenza per le aziende con un fatturato di 36 milioni di sterline o più all'interno della sezione 54 del Schiavitù moderna Bill, sia in Inghilterra che in Galles, durante il processo parlamentare. Il disegno di legge ha ricevuto il Royal Assent ed è diventato legge il 26 marzo 2015.


Il nostro partner in questa campagna:

Coalizione per la giustizia aziendale

La Corporate Justice Coalition riunisce gruppi che lavorano per cambiare le regole al fine di proteggere i diritti, garantire che le società siano trasparenti e responsabili e che le persone e le comunità che soffrono di abusi aziendali abbiano accesso alla giustizia.