Cinque aree da tenere d'occhio nel 2018 - FreedomUnited.org

Cinque aree da tenere d'occhio nel 2018

  • Edizione del
    Gennaio 18, 2018
  • Scritto da:
    Joanna Ewart-James
  • Categoria:
    Altra schiavitù
Banner eroe

Non vediamo l'ora che arrivi l'anno a venire, il nostro direttore esecutivo si prende un momento per riflettere su alcune aree chiave nella lotta per porre fine alla schiavitù moderna nel 2018 e considera dove si trovano alcune delle nostre maggiori sfide.

  1. Crescente discriminazione nei confronti dei migranti

La crescente retorica anti-migranti lascia coloro che hanno scarse risorse e non hanno potuto accedere a rotte migratorie legali sempre più restrittive, sistematicamente discriminati e quindi particolarmente vulnerabili allo sfruttamento.

Nell'ultima parte del 2017 il mondo è venuto a conoscenza del esistenza di mercati di schiavi vendere persone che erano emigrate da tutto il continente africano, per lavoro forzato, sfruttamento sessuale commerciale e persino estorsione. Il 2018 deve portare rispetto per le storie delle vittime e dei sopravvissutie la fine dello sfruttamento dei migranti, compresi quelli sfruttati in detenzione per immigrati, spesso a vantaggio di appaltatori privati.

  1. Come il genere si interseca

Solo l'anno scorso abbiamo iniziato a capire lo sproporzionato impatto della schiavitù moderna su donne e ragazze. Le stime globali congiunte dell'Organizzazione Internazionale del Lavoro e della Walk Free Foundation mettono questa cifra al 71%, innescando un'attenzione tanto necessaria sugli sforzi che specificatamente proteggono e riabilitano donne e ragazze e affrontano la discriminazione alla radice.

Nel frattempo, accolgo con favore una migliore identificazione di uomini e ragazzi come vittime, che in precedenza avrebbero potuto essere trascurati. Nel 2018 devono essere forniti più servizi, poiché coloro che soddisfano questa esigenza sono spesso allungati.

  1. Portare in affari

La consapevolezza e la comprensione della comunità imprenditoriale della schiavitù moderna sono progredite rapidamente dal Modern Slavery Act è stato introdotto nel Regno Unito, portando con sé l'obbligo di rendicontazione aziendale. Altri paesi, inclusi Australia e il Canada, stanno considerando la creazione di una moderna legislazione sulla schiavitù con requisiti simili, si spera più forti, per le imprese. Spero che il file Repubblica I capi di governo che si riuniranno ad aprile si tradurranno in più indagini e leggi più severe.

È probabile che l'impatto della crescente pressione sulle aziende nel 2018 si traduca in una crescente pressione sui governi affinché le loro pratiche di approvvigionamento siano soggette a disposizioni sulla catena di approvvigionamento. Finora gli sforzi nel Regno Unito e negli Stati Uniti non hanno avuto successo. Il 2018 sarà l'anno di questo cambiamento?

  1. Soluzioni tecnologiche

Gli sviluppi tecnologici offriranno al movimento contro la schiavitù più soluzioni nel 2018. Già stiamo vedendo tecnologia blockchain utilizzata per monitorare le catture di pesca, satelliti che aiutano a identificare i siti di schiavitù modernae app per prevenire lavoratori fornaci di mattoni in India dal cadere nella schiavitù del debito.

Nel corso dell'anno Freedom United implementerà ancora più modi per interagire con altri sostenitori come comunità e agire non solo online, ma anche offline.

  1. Rafforzare la voce abolizionista

Andy Hall, elena, Gaspar, Malochat, Ho scelto… L'elenco delle persone perseguitate per i loro sforzi nel contribuire a porre fine alla schiavitù moderna è preoccupante. Portando i riflettori internazionali sui loro casi, possiamo contribuire a offrire un certo grado di protezione. Una petizione con molte firme mostra ai loro persecutori che il mondo sta guardando.

Abbiamo bisogno di quante più persone possibile non solo per conoscere la schiavitù moderna nel 2018, ma per tradurre tale consapevolezza in azione per consentirci di avere una voce forte a sostegno di organizzazioni e individui che stanno lottando per far sentire le loro chiamate. Vuole chiedi ai tuoi amici di unirsi?

Lo slancio e le opportunità continuano a costruire il movimento contro la schiavitù, afferriamolo, superiamo le sfide e facciamo progressi nel 2018.

13 Commenti
I più votati
Nuovi Arrivi il più vecchio
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Carlo Daniele Colombo
Carlo Daniele Colombo
anni fa, 6

Non c'è speranza di cambiare i cuori delle persone, finché l'attuale sistema economico consente a una persona di assumere un'altra persona, per una somma di denaro che non sarà sufficiente per nutrire se stesso, né la sua famiglia …… questa è schiavitù moderna !!!

Citare in giudizio
Citare in giudizio
anni fa, 6

La maggior parte delle persone ha una scarsa conoscenza della schiavitù, quindi non è a conoscenza del suo ruolo nella produzione delle cose che acquista. La diffusione delle informazioni è fondamentale per invertire la tendenza.

Gary Andrews
anni fa, 6

Chi ha scritto e votato per approvare la legge che consente alle aziende negli Stati Uniti di assumere un lavoratore per 20 ore alla settimana, sfuggendo così alle leggi che richiedono alle aziende di essere coinvolte in benefici assicurativi e altri regolamenti governativi? QUESTO fa parte della schiavitù moderna, "legalizzata" dal governo. Walmart, il più grande datore di lavoro in Nord America, Canada, Stati Uniti e Messico, impiega migliaia di persone ai sensi della legge delle 20 ore. Le fazioni politiche e private "insegnano" questa relazione contraddittoria. Dovrebbe essere simbiotico.

Gleny Mackley
Gleny Mackley
anni fa, 6

Trovare modi per rendere la vita più tollerabile e utile nel proprio ambiente
come riformare le aspettative e le leggi esistenti per consentire il progresso è qualcosa che lascia sperare in un futuro migliore.

John Smith
John Smith
anni fa, 6

Dovremmo trovare modi per migliorare la vita nei loro paesi d'origine invece di lottare per il diritto di vivere in America e in Europa

La sezione settimana

Le catene di fornitura trasparenti sono l’unica via da seguire per le imprese

In un’era definita da una maggiore consapevolezza delle preoccupazioni ambientali e sociali, compreso il lavoro forzato, il panorama aziendale sta subendo una profonda trasformazione verso la responsabilità e la sostenibilità, indipendentemente dal fatto che le aziende lo vogliano o meno. Il recente accordo provvisorio raggiunto dal Consiglio dell’UE e dal Parlamento Europeo sulla Direttiva Corporate Sustainability Due Diligence (CSDDD) sottolinea la realtà che la responsabilità aziendale

| Venerdì febbraio 23, 2024

Leggi di più