Aiuta a fermare i profitti dalla schiavitù in Eritrea - FreedomUnited.org

Aiuta a bloccare i profitti dalla schiavitù in Eritrea

Salomone, 29 anni: afferma di essere stato sottoposto a mesi di inseguimento e intimidazione da parte di agenti governativi nelle miniere dopo una serie di controversie minori sul posto di lavoro con i suoi superiori e altri lavoratori. Solomon dice di essere stato rapito sotto la minaccia di una pistola dalla miniera di Bisha, gettato in isolamento, torturato con scosse elettriche e percosse e accusato di essere una spia.

Kidane, 37 anni: Dopo che suo padre morì e gli fu negato il permesso di partecipare a una cerimonia commemorativa religiosa, Kidane lasciò la miniera senza permesso e si nascose per quattro mesi. È stato punito con due mesi di reclusione. In un'altra occasione, quando non è riuscito a riconoscere una figura del governo al posto di blocco, è stato incarcerato per due mesi in isolamento.

Aman, 32 anni: ha detto di essere stato arruolato dall'esercito quando aveva 20 anni e assegnato a lavorare a Segen, un'impresa edile del governo eritreo. Ha affermato di essere stato mandato nella miniera di Bisha, a centinaia di chilometri dalla sua famiglia, nel 2009. "La vita era molto dura", ha detto. “Ci sono state tempeste di sabbia 24 ore [al giorno], la temperatura era di 38 ° C [100 ° F] o 40 ° C. Non abbiamo mai avuto lo stomaco pieno. Il mio lavoro è stato costante. "

 

Questi sono solo un frammento delle storie che vengono raccontate dagli eritrei che lavorano nella miniera di Bisha *, di proprietà della maggioranza di Nevsun Resources Ltd, una società mineraria canadese quotata alla Borsa di Toronto. Nevsun gestisce la miniera di Bisha e vi lavora in subappalto a una società statale Segen Construction Company, nota per fare ampio uso del lavoro di leva dal programma di servizio nazionale.

Nevsun ha scelto di avviare operazioni minerarie vicino ad Asmara, in Eritrea, nel 2008 per estrarre rame, zinco e oro, nonostante la diffusa preoccupazione per le violazioni dei diritti umani perpetrate dal governo contro la sua stessa gente. Infatti, proprio di recente una commissione delle Nazioni Unite l'ha scoperto il governo è colpevole di aver commesso “violazioni sistematiche, diffuse e gravi dei diritti umani. "1 Nevsun è una delle poche imprese internazionali che operano in Eritrea, pagando miliardi di dollari al governo.2

Ci sono state ripetute accuse di ricorso al lavoro di leva forzato, sostenute da intimidazioni, abusi e torture dall'inizio della costruzione della miniera. Nevsun ha negato l'esistenza di lavoro forzato, o negata la responsabilità per questo, pur continuando a trarre profitto e persino espandere le operazioni di Bisha senza affrontarlo veramente.

La Corte Suprema della Columbia Britannica, in Canada, ha concesso il diritto di portare Nevsun a processo per potenziali abusi in Eritrea - una sentenza storica. In questo momento, poiché il caso contro Nevsun andrà avanti, possiamo anche agire e garantire che le grandi imprese non traggano profitto dalla schiavitù.

Stand con l'Eritrea lavoro forzato sopravvissuti fanno causa a Nevsun e chiedono al governo dell'Eritrea di porre fine al suo sistema di lavoro di leva forzato.zincoororame

  • Freedom United continua a lottare contro il lavoro forzato in Eritrea con una nuova campagna che invita tutti gli attori stranieri che investono o operano nel paese a disinvestire. Mostra il tuo continuo supporto e aggiungi il tuo nome.

  • Febbraio 28, 2020: La Corte Suprema del Canada ha stabilito che Nevsun può essere citato in giudizio a casa per le sue violazioni dei diritti umani in Eritrea, consentendo l'avanzamento della causa intentata contro di loro da tre sopravvissuti ai lavori forzati eritrei. Per saperne di più per saperne di più, clicca qui.

  • 19 febbraio 2020: In un dichiarazione al Parlamento europeo Human Rights Watch ha espresso la preoccupazione che il progetto di sviluppo delle infrastrutture della Commissione europea possa metterla nella posizione di facilitare il sistema abusivo del lavoro forzato.

  • Gennaio 2019: Nevsun Resources Ltd è stata acquisita da Zijin Mining Group, con sede in Cina.

  • Gennaio 2019: La Corte Suprema del Canada ha iniziato ad esaminare il caso contro Nevsun Resources questo mese.

  • 10 nov 2016: Lanci della campagna

Entra e aiuta a porre fine alla schiavitù moderna una volta per tutte.

Freedom United è interessata ad ascoltare la nostra comunità e accoglie commenti, consigli e approfondimenti pertinenti e informati che promuovono la conversazione intorno alle nostre campagne e alla nostra difesa. diamo valore inclusività e rispetto all'interno della nostra comunità. Per essere approvati, i tuoi commenti dovrebbero essere civili.

icona di arresto Alcune cose che non tolleriamo: commenti che promuovono discriminazione, pregiudizio, razzismo o xenofobia, nonché attacchi personali o volgarità. Esaminiamo le candidature per creare uno spazio in cui l'intera comunità Freedom United si senta sicura di esprimere e scambiare opinioni ponderate.

ospite
44 Commenti
I più votati
Nuovi Arrivi il più vecchio
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Hadia
Hadia
anni fa, 3

Come accennato nel mio precedente post, dobbiamo TUTTI sollevarci e gettare in prigione questi disgustosi politici e mercanti di schiavi, rilasciare i loro soldi mal ottenuti inviati ai loro conti offshore e usarli per creare un mondo giusto ed equo in cui nessuno sia lo schiavo di nessuno !!!

Giulia Myers
Giulia Myers
anni fa, 4

L'esercito eritreo è completamente corrotto. I bambini vengono rapiti a scuola e ridotti in schiavitù. Le cose peggiori accadono alle ragazze. Abbiamo sponsorizzato diversi rifugiati eritrei, i fortunati che riescono a scappare. Portano i segni della tortura.

Efraim
Efraim
anni fa, 2
Rispondi a  Giulia Myers

hai qualche prova che i kida siano stati rapiti a scuola? perché il governo dovrebbe farlo se possono arruolare tutti a partire dai 18 anni? chi sono le tue fonti? cosa ti aspetti che i rifugiati ti dicano? che sono venuti a cercare di meglio vita ?Avranno asilo allora ?Come mai i rifugiati eritrei possono tornare in Eritrea per sposarsi e tornare in Europa intatti ??Come fai a sapere che quelli che hai incontrato provenivano dall'Eritrea?,perché così ?,sei a conoscenza dell'etnia gruppi nella regione ?potresti nominarne alcuni?

Paulette Harvey
Paulette Harvey
anni fa, 4

Mi dispiace ma l'Eritrea si legge come un grande campo di concentramento, e senza un grande cambiamento nella mentalità di coloro che presumibilmente gestiscono il paese, questo continuerà, ei giovani continueranno a fuggire nelle mani dei trafficanti ..

don ori
don ori
anni fa, 2

Se questa azione legale fosse estesa a tutte le aziende che sfruttano i lavoratori avremmo un mondo molto migliore e molti CEO in prigione.

giovanni bestevaar
giovanni bestevaar
anni fa, 2

Noi popolo dobbiamo comunicare più chiaramente che sosteniamo le speranze e i sogni della gente comune e non quelli delle élite ricche e privilegiate

Questa campagna ha avuto un impatto con 76,404 sostenitori!

Si prega di leggere il nostro rapporto sul campo con il riepilogo e il risultato

VISUALIZZA RAPPORTO DI CAMPO

Attività recenti

  • Rebecca L.,
  • juhayman a.,
  • Margherita F.,
  • Giorgio W.,
  • Alice W.,
  • Amia H.,
  • Zoe M.,
  • Elena P.,
  • Makayla M.,
  • Isabella J.,

Partner della campagna

Più a fondo in questa campagna

Invia ad un amico