La migrazione sicura aiuta a porre fine alla tratta di esseri umani - FreedomUnited.org

La migrazione sicura aiuta a porre fine alla tratta di esseri umani

In tutto il mondo, la mancanza di rotte migratorie sicure, unita a politiche di immigrazione punitive, hanno contribuito ad aumentare le vulnerabilità traffico di esseri umani e schiavitù moderna per le persone in movimento. I governi stanno usando la retorica contro la tratta per giustificare queste politiche dannose. Diciamo: non in nostro nome!

Nonostante le affermazioni dei governi1 che i controlli alle frontiere più severi impediranno traffico di esseri umani, è vero il contrario. L'evidenza mostra che quando le persone che attraversano i confini sono costrette a prendere percorsi irregolari, corrono un rischio maggiore di sfruttamento a causa del dover circumnavigare confini ristretti.

I governi di tutto il mondo devono smettere di usare la retorica contro la tratta per promuovere il sostegno a politiche di immigrazione dannose che invece aumentano traffico rischi e minare traffico diritti delle vittime.

Le politiche ostili sull'immigrazione si perpetuano schiavitù moderna e sfruttamento in vari modi. Per alcuni, l'arrivo in un nuovo Paese attraverso percorsi irregolari è l'unica opzione disponibile per costruirsi una vita migliore o sfuggire a situazioni di persecuzione, violenza e sfruttamento nel proprio Paese di origine. Questo crea un punto di vulnerabilità che i trafficanti possono quindi sfruttare, sapendolo è improbabile che le persone che migrano attraverso rotte pericolose senza la documentazione legale richiesta segnalino lo sfruttamento alle autorità dato il loro status di immigrato insicuro. In Nepal, ad esempio, il governo ha attuato un divieto ai lavoratori domestici di recarsi nei paesi del Golfo per proteggerli dallo sfruttamento. Invece, il divieto ha solo reso più pericoloso il viaggio per le donne nepalesi.2

Significa anche che vittime e potenziali vittime di traffico non sentirti al sicuro rivolgendoti alle autorità per chiedere supporto per il timore di essere mandati in carcere per immigrati a tempo indeterminato – essenzialmente in carcere – e di essere deportati di nuovo nelle condizioni da cui erano fuggiti in primo luogo. La criminalizzazione del lavoro sessuale in gran parte del mondo espone anche i lavoratori che potrebbero essere oggetto di tratta e sfruttati in questo settore a rischio di essere espulsi, impedendo loro di cercare sostegno. Stiamo esortando gli stati a riconoscere che una storia di lavoro sessuale non dovrebbe essere motivo di espulsione.3

La legge sull'immigrazione non dovrebbe mai sostituire i sistemi progettati per fornire protezione e supporto traffico vittime e sopravvissuti. Eppure, troppo spesso, le strategie anti-tratta degli Stati sono legate alle priorità dell'immigrazione, danneggiandole traffico vittime nel processo.

I migranti non sono intrinsecamente vulnerabili traffico. Piuttosto, le politiche che governano i sistemi di immigrazione restrittivi e ostili nel mondo “aumentano la vulnerabilità dei migranti e quindi la loro sfruttabilità”.4 Le prove suggeriscono che l'imposizione di restrizioni all'immigrazione sulla libertà di movimento di una persona "[aggrava] i rischi posti ai migranti, di creare zone di illegalità e impunità alle frontiere e, in definitiva, [è] inefficace",5 produrre le condizioni che portano allo sfruttamento e traffico di esseri umani. Negli Stati Uniti, il programma "Remain in Mexico" impedisce alle persone che migrano dai paesi dell'America centrale di passare attraverso il confine sudoccidentale degli Stati Uniti. Invece, i migranti sono costretti a rimanere in Messico a tempo indeterminato in attesa delle procedure di immigrazione in condizioni che hanno dimostrato di aggravarsi traffico.6

Il fatto è che le persone si muoveranno sempre: è la natura umana. Quindi, non sorprende che la libertà di movimento sia un diritto umano sancito dal diritto internazionale.7 Le ragioni per cui le persone si spostano sono infinite, ma la natura ostile dei confini e delle politiche punitive sull'immigrazione non riconosce l'umanità dei migranti e mina i diritti concessi a tutti noi in virtù dell'essere umani. Nel vuoto di questi diritti, schiavitù moderna e traffico di esseri umani sono autorizzati a fiorire.8

Ecco perché il rispetto dei diritti umani deve essere al centro di tutte le misure di governance delle frontiere se gli Stati vogliono adempiere ai loro obblighi di prevenzione e protezione contro traffico di esseri umani, come delineato dall'Ufficio del Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani (OHCHR).9 L'OHCHR è esplicito nella sua raccomandazione agli stati di seguire le linee guida sui diritti umani alle frontiere internazionali, inclusa la garanzia che "l'ingresso irregolare di migranti non sia considerato un reato"10 e che “I migranti non dovrebbero essere restituiti a situazioni di indigenza o condizioni inospitali in cui la loro sicurezza o i loro diritti umani siano minacciati”.11

Ma non solo gli stati stanno ignorando queste raccomandazioni internazionali, stanno cooptando argomenti contro la tratta per giustificare politiche di immigrazione restrittive che danneggiano i migranti e traffico sopravvissuti.12 Questo è inaccettabile.

La necessità per i governi di dare priorità alla migrazione sicura è chiara e urgente. Alla fine del 2020, l'UNHCR ha registrato 82.4 milioni di sfollati forzati nel mondo "a causa di persecuzioni, conflitti, violenze, violazioni dei diritti umani".13 Senza politiche di immigrazione umane che promuovano una migrazione sicura per tutti, decine di milioni di persone rischiano di essere messe a rischio traffico di esseri umani. Come osserva il Centro internazionale per lo sviluppo delle politiche migratorie: “Ogni persona ha il diritto di chiedere asilo, ma non ha necessariamente la possibilità di viaggiare regolarmente e in sicurezza per raggiungere il paese previsto per l'asilo, rendendola vulnerabile traffico di esseri umani. "14

Inoltre, la mancanza di rotte migratorie sicure fa sì che le persone prendano rotte pericolose, mettendo a rischio la propria vita.15 La situazione dei migranti in Libia, ad esempio, è terribile. Intrappolati nei centri di detenzione libici, migliaia subiscono abusi, lavoro forzatoe altre violazioni dei diritti umani.16 Nel 2021 oltre 32,000 persone sono state intercettate nel Mediterraneo compiendo il pericoloso viaggio verso l'Europa, molti in fuga da indicibili orrori nei centri di detenzione libici.17 Ma invece di portarli in un porto sicuro, la guardia costiera libica finanziata dall'UE li ha riportati in condizioni orribili.18

La mancanza di rotte sicure per migrare, combinata con un'accoglienza ostile e il conseguente status di immigrato senza documenti, creano le condizioni perché lo sfruttamento prosperi. Nonostante sia una vittima di traffico, una persona potrebbe ancora essere detenuta in base ai poteri di immigrazione e successivamente espulsa se non ha uno status di immigrazione sicuro. Nel Regno Unito i dati raccolti di recente mostrano come i numeri di traffico i sopravvissuti detenuti in detenzione sono costantemente aumentati.19

Per di più, visto vincolato sistemi per i lavoratori migranti a bassa retribuzione come il sistema kafala in Medio Oriente e il sistema di visti per lavoratori domestici d'oltremare nel Regno Unito20 esemplifica questo vulnerabilità costruita allo sfruttamento e agli abusi causati da requisiti restrittivi in ​​materia di immigrazione. In questi sistemi, lo status di immigrato dei lavoratori migranti è legato al loro datore di lavoro. I datori di lavoro sono sicuri nella consapevolezza che un lavoratore non può lasciare il proprio lavoro senza rischiare la detenzione e l'espulsione, e così via un estremo squilibrio di potere determina condizioni di sfruttamento del lavoro lasciando i lavoratori migranti con scarso ricorso a meccanismi di reclamo e giustizia.21

I governi hanno anche la responsabilità di regolamentare le agenzie di reclutamento per affrontare il reclutamento di manodopera senza scrupoli. I lavoratori dipendenti da terzi per assicurarsi opportunità di lavoro all'estero possono trovarsi di fronte a poche opzioni se non pagare enormi compensi ai reclutatori, un debito che sono poi costretti a saldare una volta nel paese di destinazione.22

I principi e le linee guida raccomandati dall'OHCHR sui diritti umani e Tratta di esseri umani osserva che "Gli Stati e, ove applicabile, le organizzazioni intergovernative e non governative dovrebbero prendere in considerazione la protezione del diritto di tutte le persone alla libertà di movimento e garantire che le misure contro la tratta non violino tale diritto".23

Dobbiamo sostenere lo smantellamento dei sistemi di immigrazione disumani e violenti che fanno il gioco dei trafficanti e chiedere una migrazione sicura per tutti in linea con gli standard internazionali in materia di diritti umani.

Il tuo governo potrebbe essere orgoglioso di affrontarlo schiavitù moderna e traffico di esseri umani, ma le autorità di tutto il mondo continuano ad approvare leggi dannose sull'immigrazione. Le persone trovano più difficile cercare sicurezza costringendoli ad accettare offerte dai trafficanti e i governi li stanno consapevolmente detenendo traffico sopravvissuti in un ambiente simile a una prigione solo per non avere le scartoffie giuste.

È ora di chiamarli fuori!

Anche se può essere conveniente per i governi imputare la colpa schiavitù moderna solo sui trafficanti, sappiamo che le vulnerabilità a schiavitù moderna sono infatti perpetuati dai nostri sistemi e sono spesso una scelta politica. Uno di questi sistemi che necessita di una revisione immediata è il nostro approccio globale alla migrazione.

Come la più grande comunità del mondo contro schiavitù moderna, abbiamo il potere di rifiutare la disumana priorità dei governi di criminalizzare piuttosto che proteggere traffico vittime e a dire la verità forte e chiara: una migrazione sicura per tutti è necessaria per prevenire e proteggere dalla tratta di esseri umani!

Note:

  1. https://www.conservatives.com/news/2021/home-secretary–backing-the-bill-on-illegal-immigration
  2. https://www.freedomunited.org/news/nepalese-migrant-work-ban-leaves-women-trapped-in-exploitation/
  3. https://www.freedomunited.org/trafficking-sexual-exploitation/
  4. https://www.opendemocracy.net/en/beyond-trafficking-and-slavery/thinking-about-open-borders/
  5. https://www.ohchr.org/sites/default/files/Documents/Issues/Migration/OHCHR_Recommended_Principles_Guidelines.pdf#:~:text=OHCHR%E2%80%99s%20Recommended%20Principles%20and%20Guidelines%20on%20Human%20Rights,normative%20guidelines%20on%20the%20governance%20of%20international%20borders
  6. https://thehill.com/blogs/congress-blog/3470825-the-reckoning-of-remain-in-mexico-and-its-impact-on-human-trafficking/
  7. https://www.ohchr.org/sites/default/files/Documents/ProfessionalInterest/ccpr.pdf
  8. https://www.ohchr.org/sites/default/files/UDHR/Documents/UDHR_Translations/eng.pdf
  9. https://www.ohchr.org/sites/default/files/Documents/Issues/Migration/OHCHR_Recommended_Principles_Guidelines.pdf#:~:text=OHCHR%E2%80%99s%20Recommended%20Principles%20and%20Guidelines%20on%20Human%20Rights,normative%20guidelines%20on%20the%20governance%20of%20international%20borders
  10. Ibid.
  11. Ibid.
  12. https://www.freedomunited.org/news/immigration-bill-harmful-survivors/
  13. https://www.unhcr.org/flagship-reports/globaltrends/
  14. https://www.icmpd.org/blog/2018/lost-in-categorisation-smuggled-and-trafficked-refugees-and-migrants-on-the-balkan-route
  15. https://missingmigrants.iom.int/data
  16. https://reliefweb.int/report/libya/no-way-out-migrants-and-refugees-trapped-libya-face-crimes-against-humanity
  17. https://news.un.org/en/story/2022/03/1114082
  18. Ibid.
  19. https://www.theguardian.com/uk-news/2022/jan/26/huge-rise-number-trafficking-victims-uk-immigration-detention
  20. https://www.freedomunited.org/news/fight-to-restore-rights/
  21. https://www.freedomunited.org/migrant-domestic-workers-demand-end-to-kafala-lebanon/
  22. https://www.ilo.org/wcmsp5/groups/public/—ed_norm/—declaration/documents/publication/wcms_377813.pdf
  23. https://www.ohchr.org/sites/default/files/Documents/Publications/Traffickingen.pdf
  • Agosto 2022: Gli avvocati hanno lanciato l'allarme sulla possibilità che le vittime della tratta vengano inviate in Ruanda dal governo del Regno Unito per l'elaborazione delle loro richieste di asilo. Il primo volo per il trasporto di persone in Ruanda è stato bloccato a giugno a seguito di una forte reazione negativa. Le vittime della tratta erano tra quelle selezionate dal governo per essere sul volo. Leggi di più.

  • Giugno 28, 2022: 53 persone sono morte per ipertermia intrappolate in un camion sigillato trovato in Texas, a 160 miglia dal confine tra Stati Uniti e Messico. Si sospetta che le vittime abbiano attraversato gli Stati Uniti utilizzando rotte migratorie irregolari a causa della mancanza di rotte migratorie sicure a loro disposizione. Leggi di più.

  • Maggio 11, 2022: Lanci della campagna

Entra e aiuta a porre fine alla schiavitù moderna una volta per tutte.

Freedom United è interessata ad ascoltare la nostra comunità e accoglie commenti, consigli e approfondimenti pertinenti e informati che promuovono la conversazione intorno alle nostre campagne e alla nostra difesa. diamo valore inclusività e rispetto all'interno della nostra comunità. Per essere approvati, i tuoi commenti dovrebbero essere civili.

icona di arresto Alcune cose che non tolleriamo: commenti che promuovono discriminazione, pregiudizio, razzismo o xenofobia, nonché attacchi personali o volgarità. Esaminiamo le candidature per creare uno spazio in cui l'intera comunità Freedom United si senta sicura di esprimere e scambiare opinioni ponderate.

ospite
29 Commenti
I più votati
Nuovi Arrivi il più vecchio
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
lorenzo forrester
lorenzo forrester
6 mesi fa

Il numero delle migrazioni è destinato ad aumentare man mano che parti del mondo diventano inabitabili a causa del cambiamento climatico. Dobbiamo sbarazzarci di questo governo fascista e adottare una politica basata sulla compassione e sulla volontà di aiutare gli altri esseri umani.

Bill Thomas
Bill Thomas
6 mesi fa

Mi vergogno del nostro governo e del modo in cui trattano le persone vulnerabili

Scarlett
Scarlett
6 mesi fa

Per troppo tempo la migrazione è stata utilizzata come strumento politico dell'estrema destra che ora è tornato ad essere un problema nella politica tradizionale.

Mentre cercano di mantenere la classe operaia spaventata dal fatto che i migranti prendano il loro lavoro per sottopagare la classe operaia, hanno contemporaneamente creato un mercato della tratta più solido.

La schiavitù nell'era moderna ha assunto molte forme, tutte devono essere sradicate affinché la razza umana possa vivere in un vero mondo libero, non nel mondo libero commercializzato, un vero mondo libero.

Maria Begley
Maria Begley
6 mesi fa

Migrazione sicura per porre fine alla tratta di esseri umani!

Agnese Ntaba
Agnese Ntaba
6 mesi fa

Una migrazione sicura può aiutare a ridurre i rischi di tratta di persone, ad esempio nel mio paese coloro che utilizzano sempre rotte inesplorate verso i paesi confinanti non sono a conoscenza di alcune normative come la tratta delle persone, la migrazione per lavoro che li protegge dalla tratta. con questi bassi livelli di consapevolezza le persone scoprono troppo tardi dopo essere state sfruttate.

pagliaio
pagliaio
4 mesi fa
Rispondi a  Agnese Ntaba

Se li fa uscire dall'inferno, forse l'ignoranza è beatitudine.

Appello per autentiche politiche di immigrazione contro la tratta

Aiutaci a raggiungere 20,000 azioni
15,827

Cari capi di governo,

Troppo spesso, le narrazioni contro la tratta vengono utilizzate per giustificare politiche di immigrazione restrittive che rendono più difficile per le persone attraversare i confini. L'evidenza mostra che quando le persone che attraversano i confini sono costrette a prendere percorsi irregolari, corrono un rischio maggiore di sfruttamento a causa del dover circumnavigare confini ristretti. Inoltre, i migranti soggetti a requisiti di immigrazione restrittivi che determinano uno squilibrio tra lavoratore e datore di lavoro sono ad alto rischio di sfruttamento e abuso come conseguenza diretta.

Vi chiedo di respingere le politiche sull'immigrazione che causano la tratta e di approvare una legislazione sull'immigrazione che soddisfi gli standard internazionali in materia di diritti umani e dia potere ai migranti e alle vittime della tratta fornendo rotte migratorie sicure.

Freedom United lo farà proteggere la tua privacy mentre ti aggiorno su campagne, notizie e storie sulla schiavitù moderna.

Attività recenti

  • ANCHAL J.,
  • Paola J.,
  • Romano U.,
  • Morris A.,
  • Kai O.,
  • Giovanni H.,
  • Linda H.,
  • Celia F.,
  • Hanna N.,
  • L d.,
Invia ad un amico