Aiuta a porre fine alla schiavitù domestica - FreedomUnited.org

Aiuta a porre fine alla schiavitù domestica

Guarda il nostro video su schiavitù domestica.

Le persone escono di casa ogni giorno per trovare lavoro come lavoratrici domestiche nelle città dei nostri paesi. Le donne costituiscono di gran lunga la maggior parte di coloro che lavorano in case private, ma ciò che è scioccante è questo un quarto dei lavoratori domestici sono bambini,1 e la maggior parte ha meno di 14 anni, con alcuni che iniziano a lavorare a soli cinque anni.2

Sebbene il lavoro domestico non sia necessariamente uno sfruttamento, lo è isolato e quindi non protetto. In combinazione con l'estrema dipendenza del lavoratore da un datore di lavoro e la mancanza di diritti, lo sono particolarmente vulnerabile allo sfruttamento e all'abuso.

Ciò è particolarmente vero per i bambini e i lavoratori migranti. Rinchiusi nelle case di sconosciuti, alcuni collaboratori domestici si ritrovano coinvolti nell'incubo della schiavitù moderna. Sono ingannati da false offerte di lavoro e datori di lavoro senza scrupoli che estirpano il loro lavoro sotto minaccia, impedendo il contatto con le loro famiglie e trattenendo il loro salario. La punizione fisica, così come l'abuso sessuale, non è raro in servitù domestica.

Ma esiste uno standard globale per proteggere i lavoratori domestici. Si chiama Convenzione 189 e stabilisce le misure che i governi devono seguire per proteggerli meglio.3 29 paesi chiave hanno già firmato4 tuttavia lo slancio è rallentato da quando è stato introdotto nel 2011, e dobbiamo spingere i nostri governi ad agire.

Invita il governo del tuo paese a ratificare immediatamente la Convenzione 189 e aiuta a proteggere i bambini e gli adulti dalla schiavitù domestica.

Non si sa quanti migliaia o milioni di lavoratori domestici, compresi i bambini, sono stati trafficati in schiavitù.5 La povertà, la migrazione rurale-urbana e transfrontaliera, verso pratiche radicate come mandare i bambini a vivere altrove, così come la discriminazione, sono tutti fattori che contribuiscono a traffico ai miglioramenti servitù domestica.

La storia di Pham Thi Dao

Pham Thi Dao ha lasciato il Vietnam per diventare una collaboratrice domestica in Arabia Saudita dove è stata costretta a lavorare dalle 5 del mattino fino all'1 del mattino, picchiata e data poco cibo. "Non appena sono arrivata all'aeroporto di Riyadh, loro (dipendenti di una società saudita che forniva lavoratori domestici) mi hanno spinta in una stanza con più di un centinaio di altri", ha detto. “Quando più tardi il mio datore di lavoro è venuto a prendermi, mi ha preso il passaporto e il contratto di lavoro. La maggior parte delle donne con cui ho parlato qui sperimenta la stessa cosa. "6

 

Ad Haiti, restavek sono bambini che vengono mandati in una famiglia ospitante dalle loro famiglie biologiche nella speranza di una vita migliore in cambio di lavori domestici. Tuttavia, molti sono costretti a lavorare senza paga, picchiati, affamati, tagliati fuori dalle loro famiglie e ad alto rischio di abusi fisici e sessuali.7

La storia di giugno

June è stata data via dai suoi genitori di cinque anni per diventare una restavek. È stata mandata nella capitale, Port-au-Prince, a otto ore dalla sua città natale, Jérémie, dove avrebbe dovuto sopportare oltre dieci anni di abusi. Le promesse delle famiglie ospitanti di fornirle un'istruzione sarebbero state ripetutamente infrante. Oggi ad Haiti ci sono oltre 300,000 bambini come June.8

 

La storia di Latifa

Latifa aveva 12 anni quando fu mandata a lavorare per una famiglia a Casablanca, la città più grande del Marocco, come petit bonnes o bambino lavoratore domestico. Latifa ha lavorato 18 ore al giorno occupandosi di quattro bambini, pulendo e cucinando senza sosta. Le è stato permesso di mangiare alle 7 del mattino e di nuovo a mezzanotte prima di andare a letto, il tutto subendo abusi fisici da parte del suo datore di lavoro.9

"Non mi dispiace lavorare, ma essere picchiata e non avere abbastanza cibo, questa è la parte più difficile." Fortunatamente, Latifa è riuscita a fuggire e ricongiungersi alla sua famiglia, ma molte delle migliaia di bambini che svolgono lavori domestici in Marocco, alcuni in schiavitù domestica, sono intrappolati.10

 

In tutto il mondo, ci sono almeno 67.1 milioni di lavoratori domestici, milioni dei quali bambini. Le donne costituiscono l'81% dei lavoratori domestici nazionali e il 73% dei lavoratori domestici migranti11 Se tutti i lavoratori domestici lavorassero in un paese, questo sarebbe il decimo datore di lavoro in tutto il mondo.

Il lavoro domestico è un'importante fonte di occupazione, ma le persone dietro questi numeri sono troppo spesso invisibili dietro le porte delle famiglie private e non protette dalla legislazione nazionale. Ciò consente i peggiori tipi di abuso che spesso ammontano a schiavitù moderna.

Regole più severe per proteggere i lavoratori domestici sono attese da tempo. Inviando un messaggio al Governo di il tuo paese oggi puoi contribuire ad avviare un effetto domino fino a quando tutti i paesi non agiranno.

35 paesi hanno già fatto questo passo: il tuo sarà il prossimo?

Paesi che hanno ratificato (a marzo 2022):

Antigua e Barbuda, Argentina, Belgio, Bolivia, Brasile, Cile, Colombia, Costa Rica, Repubblica Dominicana, Ecuador, Finlandia, Germania, Grenada, Guinea, Guyana, Irlanda, Italia, Giamaica, Madagascar, Malta, Mauritius, Messico, Namibia, Nicaragua, Norvegia, Panama, Paraguay, Perù, Filippine, Portogallo, Sierra Leone, Sud Africa, Svezia, Svizzera, Uruguay

  • Dicembre 2020: La Namibia ha ratificato la Convenzione 189. La Convenzione entrerà in vigore per la Namibia il 9 dicembre 2021.

  • Luglio 2020: Il Messico ha ratificato la Convenzione 189. La Convenzione entrerà in vigore per il Messico il 3 luglio 2021.

  • COVID - 19 aggiornamento: C'è stata una crescente preoccupazione per i lavoratori domestici in tutto il mondo che hanno un'adeguata protezione contro il lavoro forzato durante l'epidemia di virus. A molti lavoratori domestici come tate e badanti anziani viene chiesto di restare con i loro datori di lavoro o vengono licenziati dal lavoro. 

  • Febbraio 2020: A partire da questo mese, nessun altro paese ha ratificato il C189 da quando il Madagascar lo ha fatto all'inizio dell'anno scorso. Manteniamo la pressione e assicuriamoci che i governi si impegnino a porre fine per sempre alla schiavitù domestica!

  • Giugno 11, 2019: Il Madagascar ratifica la Convenzione sui lavoratori domestici!

  • 11 giugno 2014: Lanci della campagna

Entra e aiuta a porre fine alla schiavitù moderna una volta per tutte.

Freedom United è interessata ad ascoltare la nostra comunità e accoglie commenti, consigli e approfondimenti pertinenti e informati che promuovono la conversazione intorno alle nostre campagne e alla nostra difesa. diamo valore inclusività e rispetto all'interno della nostra comunità. Per essere approvati, i tuoi commenti dovrebbero essere civili.

icona di arresto Alcune cose che non tolleriamo: commenti che promuovono discriminazione, pregiudizio, razzismo o xenofobia, nonché attacchi personali o volgarità. Esaminiamo le candidature per creare uno spazio in cui l'intera comunità Freedom United si senta sicura di esprimere e scambiare opinioni ponderate.

ospite
71 Commenti
I più votati
Nuovi Arrivi il più vecchio
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Galya
Galya
anni fa, 2

Questo è il motivo per cui non viaggio negli Emirati Arabi Uniti. Dietro una facciata moderna c'è un ordine medievale. Mi rifiuto di sostenere il turismo in paesi come questo. E dovrebbero farlo anche tutti.

Katerina Bakirtzi
Katerina Bakirtzi
1 anno fa
Rispondi a  Galya

Non è responsabile lo stato, in tutti i casi, se i trafficanti e i contrabbandieri ottengono denaro. Maby dovremmo cercare di fornire informazioni alla polizia ufficiale degli Emirati Arabi Uniti o ai membri politici. Perché no?

Shane
Shane
2 mesi fa
Rispondi a  Katerina Bakirtzi

Perché il regime abbraccia la schiavitù. Così fa l'Arabia Saudita e il Qatar, tra gli altri.

Mizzyo
Mizzyo
anni fa, 2
Rispondi a  Galya

E se vivessi in un paese come quello ..?

GIOVANNI m
GIOVANNI m
1 mese fa
Rispondi a  Mizzyo

i cittadini locali sono tutelati.

Galya
Galya
anni fa, 2
Rispondi a  Mizzyo

Allora qual'era di nuovo il tuo punto? 🙂

Galya
Galya
anni fa, 2
Rispondi a  Mizzyo

Haha, ho vissuto 18 anni in un paese come quello, e ho anche la mia parte di vivere e lavorare come uno schiavo.

Ali Murtaza
Ali Murtaza
1 anno fa
Rispondi a  Galya

Unguento

Andrew (Andy) Alcock
Andrew (Andy) Alcock
anni fa, 2

L'Arabia Saudita e gli Emirati del Golfo hanno una storia o trattano i lavoratori stranieri come schiavi. le persone possono entrare nel paese, sono sottopagate o non pagate affatto e non possono partire. Molte delle donne sono trattate anche come schiave del sesso. E nemmeno i diritti umani per le donne saudite sono buoni. Questa inumana violazione dei diritti umani non dovrebbe essere tollerata nel 21 ° secolo.

sultanina di Nasima
sultanina di Nasima
4 mesi fa

come se il cosiddetto Occidente civilizzato non lo facesse e ancora non distinguesse una regione dall'altra

Chris
Chris
1 mese fa

Senza escludere le regioni del Medio Oriente. Non essere così sulla difensiva. Quando si sente l'orrore da qualsiasi luogo, si dovrebbe accettare i fatti e contribuire a cambiarlo. L'organizzazione no profit ha affermato di aver visto i casi più orribili dal Medio Oriente. Quindi penso che dobbiamo rispettare e accettare i loro fatti poiché lavorano con donne che li confessano.

Andrew (Andy) Alcock
Andrew (Andy) Alcock
4 mesi fa

Non sto insinuando che i paesi occidentali abbiano trattato i lavoratori o le donne in modo equo. Certamente no. Tuttavia, ora, grazie al forte movimento internazionale delle donne, le donne in molti paesi hanno molte più libertà di votare, avere una carriera, guidare, avere conti in banca per diventare politiche elette ecc. Inoltre, i sindacati hanno contribuito a migliorare le condizioni di lavoro e la SSL dei lavoratori. Tuttavia, molte grandi aziende hanno chiuso le loro attività nei paesi sviluppati e avviato operazioni in paesi in cui i loro dirigenti sanno di poter sfruttare i lavoratori e l'ambiente a causa della mancanza di... Per saperne di più »

Suzie
Suzie
4 mesi fa

Eppure lo facciamo!! Per cominciare, supportiamo le partite sportive. Ci vacanziamo e contribuiamo alla loro economia. Quanto è ambiguo? È vergognoso.

sajjad sulman
sajjad sulman
anni fa, 2

Con il passare del tempo tutto si risolverà

Shane
Shane
2 mesi fa
Rispondi a  sajjad sulman

Quando, tra altri mille anni?

TJG Cadby
TJG Cadby
1 anno fa
Rispondi a  sajjad sulman

In quante centinaia di anni?

Sullivan
Sullivan
anni fa, 3

Il regime barbaro medievale in Oman è stato messo in atto dalla Gran Bretagna e sostenuto sia dalla Gran Bretagna che dagli Stati Uniti - Che peccato affermare di essere moderni e progressisti e di sostenere tali regimi. Altri esempi sono Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti e Kuwait

Paulette Harvey
Paulette Harvey
anni fa, 3

43 milioni di schiavi fino ad oggi, mai prima d'ora la schiavitù è stata così facile da fare e così a buon mercato, nella schiavitù dei vecchi tempi la vittima valeva una bella somma e trattata come ricchezza, oggi uno schiavo può comprare un bambino per il prezzo se un pasto e disporre di lui o lei altrettanto facilmente, se muore, sostituiscilo con un altro con una telefonata.

Grindl
Grindl
1 anno fa
Rispondi a  Paulette Harvey

Sì, e il Regno Unito ignora ancora l'impatto e l'abuso della schiavitù ai tempi dell'Impero. Il fatto che i commercianti di schiavi siano stati pagati per fermare la tratta degli schiavi !!! Sembra che molti paesi abbiano un passato che deve essere riconosciuto per i suoi abusi sugli indigeni, come gli Stati Uniti e l'Australia! È anche la mancanza di comprensione o conoscenza degli abusi passati del nostro paese durante l'era coloniale che genera razzismo e politiche come BREXIT! È facile puntare il dito e ignorare i nostri pregiudizi attuali.

Gaye
Gaye
3 mesi fa
Rispondi a  Grindl

Esattamente. E mentre il proletariato discute su chi ha ragione o torto e si chiede come sono diventati i lavoratori poveri, le società che controllano le pratiche di sfruttamento del lavoro si stanno fregando le mani con gioia fino ai conti bancari offshore della Mir. Nascondono i loro profitti con l'aiuto di grandi società di contabilità mentre il nostro governo è troppo spaventato per agire nel caso in cui ritirino le loro operazioni e investimenti. Io stesso ho scelto di essere un anti capitalista molti anni fa. Organizzarsi in modo diverso e sfidare i sistemi che ho ereditato e di cui non faccio parte. Il lavoro è un... Per saperne di più »

Tiffanie
Tiffanie
anni fa, 4

Credo sempre nell'occhio per occhio. Qualunque cosa questi orribili cosiddetti "uomini" facciano a quelle ragazze dovrebbe essere restituita a loro e anche di più! Poi ci penserebbero due volte prima di trattare le persone come animali se fossero trattate allo stesso modo della loro punizione. Se il governo avesse le proprie figlie trattate in questo modo, ci sarebbe un cambiamento e se no, in qualche modo in qualche modo il karma sarebbe una cagna! Ciò che va, torna!

Invita il tuo paese a ratificare il C189 per contribuire a porre fine alla schiavitù domestica

Aiutaci a raggiungere 100,000 azioni
91,240

Gentile Ministro del Lavoro,

Credo che i lavoratori domestici dovrebbero godere delle stesse tutele degli altri lavoratori e non essere più il lavoro invisibile dietro le porte delle famiglie private e non protetto dalla legislazione nazionale. Ciò consente i peggiori tipi di abuso che spesso equivalgono alla schiavitù moderna.

Chiedo al mio governo di prendere posizione a favore dei lavoratori domestici e di ratificare immediatamente la Convenzione sui lavoratori domestici 189.

Cordiali saluti,

Freedom United lo farà proteggere la tua privacy mentre ti aggiorno su campagne, notizie e storie sulla schiavitù moderna.

Attività recenti

  • K C.,
  • Teresa R.,
  • Lynn F.,
  • Yulette C.,
  • Hans B.,
  • Beena P.,
  • Brendan F.,
  • yudhishtr k.,
  • Dragana M.,
  • ehm r.,

Partner della campagna

Invia ad un amico